Malattia di ereditarietà e il morbo di alzheimer

Salute E Medicina Video: Alzheimer Ed Ereditarietà (Novembre 2018).

Anonim

Gli scienziati ritengono che lo sviluppo della malattia di Alzheimer sono responsabili non solo i geni.

In precedenza si pensava che il rischio genetico della malattia di Alzheimer in età avanzata dipende in gran parte sul set di geni sotto il titolo ApoE-geni. Essi sono responsabili della formazione di proteine ​​specifiche apolypoproteynov E, coinvolte nel trasporto di colesterolo nel corpo. Questi geni sono ereditati, che è il motivo per cui la malattia di Alzheimer corre spesso in famiglie.

Tuttavia, i ricercatori di studio presso l'Università di Washington (USA), nello sviluppo della malattia di Alzheimer possono partecipare non solo i tuoi geni. Gli esperti hanno individuato una serie di altri biomarcatori, in combinazione con l'emergere di cambiamenti specifici nella caratteristica del cervello della malattia.

Biomarcatori di malattia di Alzheimer

Lo studio ha coinvolto circa 270 volontari sani di età compresa tra 45 e 75 anni. Più della metà dei partecipanti allo studio sofferto di morbo di Alzheimer uno dei genitori.

Gli scienziati hanno condotto vari test psicologici e clinici. test psicologici è stata utilizzata per valutare le capacità mentali - l'attenzione e la memoria.

L'esame clinico incluso puntura spynalnuyu per la determinazione di specifiche proteine ​​nel liquido cerebrospinale e scansione del cervello, che mostra lo stato del tessuto nervoso. Per rilevare i ricercatori ApoE-gene utilizzati esami del sangue.

I ricercatori hanno scoperto che i volontari con una storia familiare di malattia di Alzheimer da significativamente ridotto contenuto di cerebrospinale proteina beta-amiloide fluida, ma il suo contenuto nel tessuto cerebrale, al contrario, sono aumentate.

Questa proteina è considerato il principale responsabile della malattia, come depositato nel cervello. Inoltre, le variazioni nel livello di beta-amiloide e ha evidenziato l'assenza di ApoE-gene.

I risultati dello studio di specialisti americani pubblicati sulla rivista scientifica internazionale ArchivesofNeurology.

Il ruolo di altri geni e stile di vita

Recentemente condotti ampi studi genetici hanno identificato molti altri geni che sono importanti per lo sviluppo della malattia. Anche se il loro contributo allo sviluppo della malattia di Alzheimer non è così grande, la contemporanea presenza di questi geni in una persona aumenta notevolmente il rischio di cambiamenti nel tessuto nervoso.

I geni identificati con funzioni analoghe. Ad esempio, alcuni sono responsabili per l'infiammazione nel cervello, che è parte del processo patologico nella malattia di Alzheimer. Inoltre, quanto più questi geni, più la loro funzione, e cambiamenti nel sistema nervoso sono più pronunciati.

Alcuni ricercatori attribuiscono la malattia nelle famiglie altrimenti. Essi credono che simili caratteristiche sono contrassegnati vita familiare, come ad esempio l'alimentazione o il livello di attività fisica. La vita, a sua volta, svolge un ruolo importante nello sviluppo della malattia.

Malattia di ereditarietà e il morbo di alzheimer
Categoria Di Problemi Medici: Malattie