Imparare a vivere con i Gremlins ha chiamato Fear and Guilt

Salute E Medicina Video: LET'S NOT LIVE LIKE SLAVES (and other languages) A film by Yannis Youlountas (Novembre 2018).

Anonim

Ci sono due piccoli gremlin che siedono sulla mia spalla ogni giorno e notte. Le colpisco come mosche fastidiose, ma continuano a rimanere attaccate. È come se avessero la colla in piedi, piccoli artigli affilati e un potere di resistenza così estremo che li ammiro in circostanze diverse. I loro nomi sono e colpa. Questi piccoli buggers persistenti sono venuti da me molti anni fa - o forse sono nato con loro, come molti di noi sono pieni delle normali debolezze umane.

Paura di vertigini, paura del fallimento, paura del prossimo evento sconosciuto che vola su di te - la lista continua all'infinito. Quando si soffre di malattie e dolore cronico, c'è molto da temere. Non puoi dissipare la paura. Devi affrontarlo e guardarlo negli occhi. La paura è normale in molte circostanze. Molti attori hanno sempre paura del palcoscenico, ma nonostante tutto danno una buona prestazione. Gli atleti sperimentano la paura a un livello diverso mentre cercano di fare del loro meglio. L'elenco potrebbe continuare all'infinito, mentre soldati, astronauti, piloti e persone comuni affrontano la paura e la fissano.

Non abbiamo abbastanza da vivere costantemente con il ? Perché la nostra mente deve essere costantemente ingombra di insicurezza, paura dell'ignoto e senso di colpa?

Quei gremlins fastidiosi e brutti parlano molto. Con toni morbidi e convincenti, sussurrano, cosa hai fatto per farlo accadere? Deve essere stato qualcosa che hai fatto. Hai mangiato il cibo sbagliato? Hai sollevato troppo? Eri nato sotto il segno sbagliato? Perché tu e non qualche persona veramente malvagia, dopo tutto quello che meritano di essere puniti.

Bene, è così, sai, ora sei "kaput".

Alcuni conflitti interni continuano per sempre. Non possiamo aspettarci di vincerli, ma possiamo fissarli e vincere la gara fissa. Possiamo guardare la paura in faccia e dire: "Kaput il mio culo e la camicia da notte della mia bisnonna!" La vera definizione di coraggio non è l'assenza di paura, ma a dispetto di svolgere il temuto compito.

Per vincere sulla paura, devi sezionarlo. Pensare a una situazione, informarti di una procedura, fare una "corsa pratica" nella tua mente è prendere l'aria per paura. Il presidente Theodore Roosevelt una volta disse: "Ho avuto spesso paura, ma non volevo arrendermi, mi sono comportato come se non avessi paura, e gradualmente la mia paura è scomparsa". Ha dimostrato azione e fede in se stesso e fede nella vita. La fede può bandire la paura ogni volta.

Quando ero giovane mio padre diceva: "Tesoro, il 90% di ciò di cui ti preoccupi non accadrà mai". In così tanti modi era un individuo senza paura e si è comportato molto nella sua vita. Ha fatto queste cose a dispetto di molti handicap. Vedi, mio ​​padre era analfabeta. Nato con un handicap vocale è stato preso in giro a scuola e temeva di andare; quindi come il figlio più giovane lo hanno tenuto in azienda a lavorare. Più tardi nella vita, abbiamo scoperto che era dislessico, ma nel frattempo ha imparato da solo la tappezzeria e la costruzione di mobili su misura. Si guadagnava da vivere ed era sempre orgoglioso del suo lavoro e sosteneva bene la sua famiglia. Ha sempre avuto fiducia che la vita avrebbe funzionato per lui e per tutti noi. Ha applicato l'azione e la fede.

Ora, parliamo di quell'altro brutto gremlin, senso di colpa. Non credo che nessun essere umano ben intenzionato possa attraversare la vita senza un minimo di colpa. Quando la vita è scossa da malattie, handicap o dolore cronico e dobbiamo cambiare causa di questi fattori, ci prendiamo la responsabilità. Ci sentiamo colpevoli e incolpati di essere malati. Ci sentiamo in colpa quando la nostra mancanza di lavoro dà a noi e alle nostre famiglie meno reddito. Prendiamo il senso di colpa e lì si appollaia, sussurrando, aggrappandosi e costantemente presente.

Trovo interessante il fatto che così tante persone in questo mondo, che hanno motivo di provare sincera colpa, non lo facciano. Mio marito lavora in un carcere. La maggior parte delle storie che escono da lì sono storie che incolpano qualcun altro per la loro situazione. Non erano amati. Hanno preso droghe …

in qualche modo. Hanno dovuto rubare perché erano poveri o avevano bisogno di qualcosa. Se hanno ucciso qualcuno, sono stati provocati e le scuse vanno avanti all'infinito.

Il tipo di colpa di cui molti di noi soffrono per il dolore cronico non è affatto il senso di colpa. È dispiaciuto. è permesso e può essere vissuto perché non è altrettanto malvagio quanto il senso di colpa. La dottoressa Laura Schlessinger dice: "Nel momento in cui nidi ti senti in colpa, chiediti: 'Sono davvero la causa di questo problema?'"

Dobbiamo essere realistici e onesti con noi stessi. Va bene sentire rammarico e dolore per tutto ciò che abbiamo perso, ma diventa maligno quando lasciamo distruggere ciò che ci è rimasto. Molti di noi che hanno avuto successo nella nostra carriera hanno altri talenti e abilità. Possiamo incanalare quei talenti in nuove aree. La mia sorella maggiore era una donna adorabile che era un compratore per un grande magazzino. Aveva stile, aveva grazia e aveva l'artrite psoriasica. Quando non poteva più lavorare alla sua professione che amava, creava bellissimi gioielli, dipingeva quadri meravigliosi. Preferiva dipingere quadri scenici di fienili. Ha fatto il ricamo di molti tipi e raramente era inattivo. Ha lavorato in vari comitati statali in California per molte organizzazioni di beneficenza che erano incentrate su persone con disabilità.

Abbiamo avuto cambiamenti drammatici nelle nostre vite. Questo è un dato di fatto. Siamo diversi e diversi possono essere buoni. Ognuno di noi è composto da molti strati e non riusciamo a trovare e svelare tutti quegli strati se siamo appesi alla paura e al senso di colpa. No, non sei un'eccezione e se continui a dirti che stai perdendo tempo, vita e talento.

Affronta la paura, non nascondersi dietro di essa. Smettila di ossessionarti per la tua condizione. Metti da parte la colpa e scambialo per un minimo di rimpianto e vai avanti. Hai ancora una vita da vivere.

Imparare a vivere con i Gremlins ha chiamato Fear and Guilt
Categoria Di Problemi Medici: Suggerimenti