Giardinaggio con allergie all'aperto

Salute E Medicina Video: "Why in the World are They Spraying?" Documentary HD (multiple language subtitles) (Dicembre 2018).

Anonim

Molti allergeni fanno la loro casa nei nostri giardini. Ottieni suggerimenti di esperti per ridurre al minimo gli allergeni esterni che circondano la tua casa.

Chiedi al dottore: Se qualcuno ha e vuole anche fare giardinaggio, è possibile creare un giardino che sia relativamente privo di allergeni?

Paula Baker-Laporte, FAIA (econesthomes.com):

Ovviamente si vorrebbe evitare quelle piante che sanno di essere allergiche. Sfortunatamente i venti soffiano e non hai controllo sui cantieri del vicino. La mia soluzione personale alle mie allergie (e sono nato con loro) è stata quella di fare una pulizia interna di primavera ogni anno attraverso il digiuno e la dieta. Questo mi ha permesso di coltivare con relativa immunità per molti anni.

Ron e Lisa Beres, BBEI, CGBP ( greennest.com ):

Questo è un grande argomento di discussione, perché spesso trascuriamo il nostro paesaggio quando si tratta di allergeni. La muffa produce allergeni e ama cenare sulle piante. Quindi, siate consapevoli di ciò sia all'interno che all'esterno, evitando di esagerare le piante e mantenendole pulite e curate. Sebbene non possiamo controllare ciò che accade nel nostro vicinato, possiamo prendere decisioni informate nei nostri cantieri. Chiunque sia interessato a questa sfida dovrebbe prendere una copia di Allergy-Free Gardening di Thomas Leo Ogren. Questa Ogren Plant Allergy Scale, o OPALS, è costruita su un sistema di classificazione con le piante allergizzanti più basse in basso, e il più alto grado di allergeni fino a 10. Spesso non associamo gli attributi maschili e femminili nel giardino, ma qui ci sono arbusti maschi che producono pollini e arbusti femminili che non lo fanno. Ogren consiglia alle persone di restare con le femmine se soffrono di allergie o sensibilità e scegliere piante a basso tasso di allergeni come certi tipi di piante perenni. Infine, consigliamo sempre di utilizzare un metodo non tossico per il controllo delle erbe infestanti e dei parassiti per creare uno spazio veramente sano.



Peter Di Iorio (diorhomes.com):

Siate consapevoli di quali piantagioni possono causare irritazione a voi e cosa siete allergici. Alcuni allergeni sono nell'aria prima ancora di piantare, quindi potrebbe essere necessario utilizzare una maschera.

Ann Louise Gittelman, Ph.D (annlouise.com): Un numero di piante perenni, arbusti e persino alberi sono considerati a basso contenuto allergenico: scatola di sambuco, cactus, agrifoglio inglese, hosta, pianta di ghiaccio, pervinca e molte palme. Un orticoltore locale o l'ampio servizio cooperativo dovrebbe essere in grado di raccomandare piantagioni a basso polline nella tua zona.

Brad Hankins (mistergreenguy.com):

Sì, è possibile avere un giardino a basso tasso di allergeni. Primo passo, perdere l'erba. Se le erbacce e le fioriture nell'erba non ti infastidiscono, gli erbicidi e il carburante del rasaerba lo faranno. Non pensare che il giardinaggio riguardi i fiori; pensala come a ripristinare la terra e l'habitat che c'era prima di costruire la tua casa. Ci sono centinaia di migliaia di piante tra cui scegliere, e alcune infastidiranno le tue allergie, ma la maggior parte no. Prova le piante mentre cammini nel tuo quartiere, chiedi ai vicini con le allergie riguardo alle loro piante, e ancora, non aver paura di assumere un professionista per un po 'di consulenza. Due ore di specialista ti porteranno un paio di centinaia di dollari, che è più economico della medicina di allergia per una sola estate.

Debbie Hindman, LEED AP e Amy DePierre, LEED AP (associati3.com):

Ci sono alcuni modi diversi di fare il giardinaggio se hai all'aria aperta. Il primo, se le allergie sono estremamente severe, è di fare il giardinaggio in casa. Ci sono molte piante facili da allevare e allevare in contenitori senza doverli tenere all'esterno. Le erbe, per esempio, cresceranno bene tutto l'anno in una scatola di davanzali. Se hai la stanza, potresti anche iniziare un giardino idroponico al coperto o costruire un canestro per racchiudere il tuo giardino. Se si preferisce il giardinaggio all'aperto, prendere in considerazione il giardinaggio di contenitori o letti sollevati per facilitare l'accesso e ridurre la manutenzione. L'uso di finitrici, ghiaia o alcune coperture di terra a bassa crescita facilitano l'attraversamento da e verso il tuo giardino, eliminando anche l'eventuale erba potenzialmente allergica.



Prenota un paio di scarpe rigorosamente per il giardino e tienili fuori con gli attrezzi da giardino. Indossare un cappello, occhiali da sole, guanti e indumenti che copra le braccia e le gambe per evitare che gli allergeni vengano a contatto con la pelle. Rimuovi questi oggetti dopo aver trascorso del tempo nel tuo giardino; lavati i vestiti, fatti una doccia e lavati i capelli immediatamente. Avendo familiarità con la stagionalità degli allergeni, consapevoli dell'ora del giorno in cui la maggior parte dei pollini viene rilasciata (di solito al mattino), e quali condizioni climatiche contribuiscono ad aumentare gli allergeni, sarà di aiuto anche per il comfort di giardinaggio.

Lynn Schrage (thekohlerstore.com):

Se soffri di allergie, considera le piante d'appartamento che possono rilasciare ossigeno e contribuire a purificare l'aria interna. I miei preferiti includono la dracaena di Warneck e la fig. Di pianto. Puoi anche prendere in considerazione un ambiente di doccia a vapore se hai delle allergie. Un ambiente a vapore può migliorare sia i sistemi respiratori che circolatori con un consumo minimo di acqua ed energia.

Dave Wentz e Myron Wentz, PhD (myhealthyhome.com):

Sfortunatamente, non puoi allontanarti da tutti gli allergeni esterni mentre lavori nel tuo giardino. Dopotutto, sei esposto a qualsiasi cosa nel vicinato trasportata attraverso l'aria. Ma puoi rendere le allergie più gestibili riducendo gli allergeni nel tuo cortile attraverso i seguenti passaggi:

  • Evita di piantare colture impollinate dal vento. Questi includono mais, carote, sedano, spinaci, cipolle e barbabietole, anche se puoi ancora fare il giardinaggio con questi ultimi cinque finchè raccogli i raccolti prima che fioriscano.
  • Continua con la tua diserbo. Le erbe infestanti contribuiscono in modo determinante alle allergie outdoor, specialmente quando fioriscono e vanno a seme. Un giardino ben curato ripaga gli allergeni ridotti per la tua famiglia e aiuta a conservare l'acqua.
  • Se hai un prato, falciare spesso. Non permettere che le erbe nel tuo giardino sfuggano di mano o vadano a seme. Se un prato non è compatibile con il suolo e il clima della tua regione, prendi in considerazione la possibilità di sostituirlo con piante e arbusti autoctoni.
  • Fai il test. Scopri le piante e i fiori che stanno contribuendo alle tue allergie in modo da poterli evitare.
Giardinaggio con allergie all'aperto
Categoria Di Problemi Medici: Malattie