Dormire meglio con la sindrome da stanchezza cronica

Salute E Medicina Video: Stanchezza cronica e suggerimenti per come dormire meglio (Dicembre 2018).

Anonim

I sintomi di affaticamento cronico spesso vanno di pari passo con la mancanza di sonno ristoratore. Per ottenere gli Zzz di cui hai bisogno, prova queste strategie di sonno notturno e inizia a sentirti riposato durante il giorno.

Molte persone affette da (CFS) non riescono a dormire sonni tranquilli. "Non sappiamo davvero perché sia ​​così", afferma Peter Rowe, MD, direttore della Chronic Fatigue Clinic presso il Johns Hopkins Children's Center di Baltimora, "ma molte persone con stanchezza cronica, anche se stanche di ossa durante il giorno, avere una scarica di energia intellettuale durante la notte e soffrire di anche se sono molto stanchi e vorrebbero addormentarsi, hanno problemi a farlo ". Ottenere il sonno che ti serve quando hai stanchezza cronica è difficile.

Alcuni sintomi di stanchezza cronica possono portare direttamente a problemi di disturbo del sonno. Le persone con sindrome da stanchezza cronica possono sperimentare dolore cronico che diventa più evidente quando si sdraiano, causando così insonnia e mancanza di sonno di qualità, aggiunge il Dr. Rowe.

Cosa puoi fare per dormire bene con stanchezza cronica

Prova queste strategie per migliorare la tua capacità di dormire se hai la sindrome da stanchezza cronica:

  • Attenersi a un programma. Imposta la sveglia in modo che ti alzi ogni mattina alla stessa ora, anche nei fine settimana e nei giorni festivi, se ti senti riposato o meno. Questo ti aiuterà a dormire più facilmente di notte. Rimanere in sintonia con il ritmo naturale o circadiano del tuo corpo può evitare l'insonnia.
  • Rilassarsi prima di andare a dormire "Entra in una situazione tranquilla. Spegni la TV, Facebook, il computer prima di andare a letto", consiglia la Rowe. Assicurati che la tua camera sia silenziosa e buia, il che incoraggerà sia la tua mente che il tuo corpo a rilassarsi.
  • Mantieni la tua camera da letto a una temperatura confortevole. Ciò significa che non è troppo caldo, né troppo freddo - e assicurati di avere delle lenzuola comode per aiutarti a dormire.
  • Prendi un buon materasso. Il materasso dovrebbe fornire un supporto adeguato. "Tu vuoi un materasso decente e non un vecchio cadente", dice Rowe.
  • Evitare gli stimolanti. Gli stimolanti includono alcol, e tabacco e non dovresti averli per diverse ore prima di andare a dormire. Naturalmente, il tabacco dovrebbe essere evitato in qualsiasi momento della giornata, considerando tutti i suoi effetti negativi sulla salute. Alcune persone possono anche scoprire che aiuta a smettere di bere tutte le bevande poche ore prima di andare a dormire così non devono alzarsi per andare in bagno.
  • Non aspettare mai per addormentarti. Se passano 15 o 20 minuti e non ti sei addormentato, alzati e svolgi un'attività tranquilla. Torna alla tua camera da letto quando ti senti di nuovo assonnato.
  • Evita di fare dei sonnellini. Resisti all'impulso di distendersi sul divano, soprattutto vicino al momento di coricarsi, perché i sonnellini possono interferire con la qualità del sonno durante la notte. Se devi fare un pisolino durante il giorno, tienilo breve - 20 minuti circa.
  • Gestire le attività compreso l'esercizio. Sapere quando spostarsi, sapere quando riposare. Essere sedentari non fa bene al corpo e può portare all'insonnia. Anche così, troppo vicino al momento di coricarsi può farti sentire cablato e causare anche disturbi del sonno. L'equilibrio è la chiave qui.

Farmaci che possono aiutarti a dormire

I sonno sono spesso considerati controversi. "I medici variano a seconda della loro volontà di usarli", afferma Rowe. Il problema è che l'uso sporadico di farmaci per il sonno può effettivamente mascherare un disturbo del sonno sottostante e renderlo difficile da valutare per i medici. Ironia della sorte, gli stessi farmaci del sonno possono causare ulteriori problemi di sonno.

Se il medico prescriverà farmaci per il sonno, dovresti prima discutere la tua storia del sonno dettagliata. I tuoi sintomi particolari e le abitudini del sonno ti aiuteranno a guidare i farmaci che il medico seleziona per te. Se ti vengono somministrati farmaci per i disturbi del sonno, inizia con la dose più bassa possibile. Chiedi al tuo medico di aumentarlo solo se questa dose è inefficace.

Rowe aggiunge che mentre la maggior parte dei farmaci per il sonno sono prescritti, i pazienti possono provare aiuti al sonno da banco, antistaminici o rimedi naturali. Le tisane o le bevande calde possono essere indotte dal sonno nei pazienti CFS con lievi disturbi del sonno, osserva. Tieni presente, tuttavia, che anche i rimedi e i tè "naturali" possono avere effetti collaterali non previsti, quindi assicurati di eseguirli dal medico prima di utilizzarli.

Disturbi del sonno e insonnia possono aggravare altri sintomi di affaticamento cronico, tra cui dolori articolari, e mal di testa. È quindi molto importante discutere dei problemi del sonno con il proprio medico in modo da poter ottenere il miglior trattamento possibile per la CFS e iniziare a dormire sonni tranquilli.

Dormire meglio con la sindrome da stanchezza cronica
Categoria Di Problemi Medici: Malattie