La linea guida richiede una valutazione ADHD pre-K

Salute E Medicina Video: Philip Howard: Four ways to fix a broken legal system (Dicembre 2018).

Anonim

Nuove linee guida indirizzeranno l'ADHD in età prescolare e l'ADHD che accompagna altre condizioni mediche.

DOMENICA, 16 ottobre - BOSTON - I medici di base dovrebbero iniziare a valutare i bambini per il all'età di quattro anni e continuare fino all'età di 18 anni, secondo una nuova linea guida clinica dell'American Academy of Pediatrics.

Un accumulo di prove negli ultimi anni ha permesso la diagnosi e la gestione dell'ADHD in una popolazione pediatrica più ampia. Le versioni precedenti delle linee guida coprivano i bambini dai 6 ai 12 anni.

"C'erano prove sufficienti che potevamo sentirci a nostro agio riguardo ai criteri appropriati per i bambini in età prescolare e che il processo per fare la diagnosi era abbastanza simile a quello che i medici di base stavano facendo con i bambini in età scolare elementare che sarebbe opportuno raccomandare loro diagnosticare a quattro anni di età ", ha detto Mark Wolraich, MD, dell'Università dell'Oklahoma a Oklahoma City, e presidente del comitato di scrittura per la .

Un simile accumulo di prove ha portato all'espansione della fascia di età a 18 anni, ha aggiunto.

Coerente con la fascia di età più ampia, la linea guida affronta le questioni cliniche specifiche per in, adolescenti e adolescenti.

In un'altra partenza dalle precedenti linee guida ADHD, l'accademia ha incluso diagnosi, valutazione e trattamento in un unico documento. In precedenza, l'AAP aveva una linea guida per la diagnosi e la valutazione e un'altra relativa al trattamento.

La linea guida rivista include raccomandazioni per la gestione dei pazienti pediatrici che presentano alcuni segni e sintomi di ADHD ma non soddisfano i criteri diagnostici attuali per la condizione. Wolraich ha affermato che tali informazioni sarebbero particolarmente applicabili ai medici di base e agli specialisti della salute mentale.

L'AAP ha anche sviluppato un algoritmo del processo di cura volto a fornire indicazioni ai medici nell'attuazione delle raccomandazioni contenute nelle linee guida. In contrasto con le linee guida, l'algoritmo tende a riflettere il consenso clinico in contrasto con le prove di alto livello a sostegno delle linee guida, ha detto Wolraich, che ha presieduto il comitato di lavoro.

Entrambi gli articoli appariranno nel numero di novembre di Pediatrics .

La nuova linea guida include un riassunto di sei frasi chiave:

  1. I medici di base dovrebbero iniziare una valutazione ADHD per ogni bambino di età compresa tra 4 e 18 anni che abbia problemi scolastici o comportamentali e sintomi di disattenzione, iperattività o impulsività.
  2. Come prerequisito per la diagnosi di ADHD, i sintomi e il comportamento di un paziente devono soddisfare i criteri stabiliti nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, quarta edizione . I medici dovrebbero fare affidamento principalmente sulle informazioni di genitori, tutori, specialisti della scuola e della salute mentale coinvolti nella cura del bambino. Inoltre, i medici dovrebbero escludere eventuali cause alternative per comportamento e sintomi del bambino.
  3. La valutazione clinica dovrebbe includere la valutazione delle, comprese le condizioni emotive o comportamentali, di sviluppo e fisiche.
  4. L'ADHD deve essere considerato come una condizione cronica e i pazienti con questa condizione dovrebbero essere considerati bambini e adolescenti con bisogni speciali.
  5. L'approccio al trattamento dell'ADHD varia in base all'età del paziente. Per i bambini in età prescolare, gli interventi comportamentali dovrebbero essere considerati terapia di prima linea. Se le risorse per fornire tali interventi non sono disponibili, il medico deve valutare attentamente i rischi della terapia farmacologica in tenera età con quelli associati alla diagnosi e al trattamento ritardati. Per i bambini da 6 a 11 anni, l'AAP raccomanda un trattamento combinato con farmaci e terapia comportamentale se fattibile. La prova per l'uso di stimolanti in questa fascia di età è particolarmente forte. I bambini più grandi dovrebbero iniziare il trattamento con i farmaci, ei medici potrebbero anche prescrivere una terapia comportamentale, sebbene le prove in questo gruppo di età non siano così forti come nei pazienti più giovani.
  6. I farmaci per l'ADHD devono essere titolati in modo da ottenere il massimo beneficio con un minimo di eventi avversi.

L'AAP rilascerà anche un aggiornamento del suo ADHD Toolkit, progettato come ausilio clinico per i medici di base che diagnosticano e curano l'ADHD nei bambini e negli adolescenti.

Per aiutare i genitori a capire le nuove linee guida, l'AAP ha pubblicato un aggiornamento del suo libro ADHD orientato al consumatore : ciò che ogni genitore deve sapere . "Sono state aggiunte informazioni aggiornate anche al sito Web" Healthy Children "dell'AAP .

Per ulteriori informazioni e consigli, visita il nostro, segui ADHDFacts su Twitter e parla con altri genitori nella tua situazione nei nostri .

La linea guida richiede una valutazione ADHD pre-K
Categoria Di Problemi Medici: Suggerimenti