Ragazzi con problemi di salute mirati al bullismo

Salute E Medicina Video: Patch show – 4.13 (Dicembre 2018).

Anonim

I bambini con allergie alimentari, o coloro che cercano un trattamento per la perdita di peso, hanno segnalato il bullismo principalmente da pari, tra cui minacciando i bambini allergici ai cibi con l'allergene.

MARTEDÌ 25 DICEMBRE 2012 (MedPage Today) - Il bullismo per problemi di salute è comune, secondo due studi che esaminano i bambini con allergie alimentari e coloro che seguono programmi di perdita di peso.

In uno studio, quasi il 32% dei bambini con allergie alimentari ha riferito di bullismo o molestie specificamente correlate alla loro allergia, che spesso comportavano minacce alimentari, Eyal Shemesh, MD, del Mount Sinai Medical Center di New York, e colleghi hanno trovato.

In un secondo studio, il 64% degli adolescenti nei campi di perdita di peso ha riferito di vittimizzazione correlata al peso, non solo dai compagni di scuola, ma spesso anche da amici, allenatori, insegnanti e genitori, Rebecca Puhl, PhD, della Yale University.

Entrambi gli studi sono apparsi online su Pediatrics .

A causa degli effetti fisici ed emotivi immediati ea lungo termine, i pediatri e gli altri medici dovrebbero essere coinvolti in modi concreti, hanno consigliato Mark Schuster, MD, PhD, del Boston Children's Hospital e Laura Bogart, PhD, della Harvard Medical School di Boston, in un commento di accompagnamento.

Hanno raccomandato una guida anticipata per bambini e genitori descrivendo il bullismo e le sue conseguenze e insegnando ai genitori come riconoscere gli indizi che si sta verificando.

"Inoltre, i medici possono imparare a riconoscere gli indicatori di possibili bullismo come contusioni, tagli e graffi inspiegabili, così come l'elusione scolastica, isolamento sociale, ansia, depressione, uso di sostanze e sintomi fisici cronici (ad esempio mal di testa, dolori allo stomaco) Devono essere particolarmente attenti quando i pazienti hanno caratteristiche stigmatizzanti che potrebbero portare a bullismo (ad es. Obesità, disabilità, non conformità di genere). "

Il gruppo di Shemesh ha analizzato sondaggi su 251 pazienti con allergie alimentari, di età compresa tra 8 e 17 anni, ei loro genitori in una singola clinica di allergia nel programma di miglioramento, gestione e promozione del benessere e della resilienza.

Qualsiasi bullismo o molestia nei confronti di questi bambini è stata segnalata dal 45% di loro e dal 36% dei loro genitori, anche se con scarso accordo quando erano legati a ragioni diverse dall'allergia al cibo.

Essere vittimizzati a causa specificamente delle allergie alimentari ha rappresentato la maggior parte di questi casi, con il 32% dei bambini allergici alimentari e circa il 25% dei genitori che denunciavano questo tipo di bullismo.

Quasi tutti i bulli erano compagni di classe (80 percento) e la maggior parte del bullismo avveniva a scuola (60 percento).

La forma più comune è stata presa in giro (42 per cento), seguita da sventolare l'allergene di fronte al bambino (30 per cento).

In particolare, il 12 per cento è stato costretto a toccare il cibo a cui sono allergici e il 10 per cento ha gettato cibo a loro.

Il bullismo è stato associato in modo significativo a una scarsa qualità della vita e ad una maggiore ansia, che i ricercatori hanno notato essere indipendenti dalla gravità dell'allergia.

Mentre la maggior parte dei bambini vittime di bullismo diceva di aver raccontato a qualcuno di quello che era successo, i genitori lo sapevano solo in circa metà dei casi.

Quando i genitori lo sapevano, però, era associato a una migliore qualità della vita e meno angoscia nei bambini vittime di bullismo.

Per aumentare la divulgazione del bullismo, "i medici potrebbero considerare di porre una domanda di screening sul bullismo durante gli incontri con bambini con allergia alimentare", ha suggerito il gruppo di Shemesh.

Mentre è difficile confrontare i risultati con quelli di altri studi, i tassi di popolazione generale sembrano essere dal 17 al 35%, suggerendo che i bambini allergici ai prodotti alimentari possono essere vittime di bullismo o molestare più dei loro coetanei, hanno sottolineato.

"Questa scoperta, sebbene allarmante, non è sorprendente, dato che i bambini con allergie alimentari hanno una vulnerabilità che può essere facilmente sfruttata", hanno scritto.

Lo studio di Puhl ha coinvolto 361 bambini di età compresa tra i 14 ei 18 anni, intervistati online in due campi nazionali per la perdita di peso.

In particolare, il 34% degli intervistati era nel range di peso normale, mentre il 24% era sovrappeso e il 40% era obeso.

La grande percentuale di bambini in buona salute era inaspettata, ma "gli amministratori del programma hanno confermato che una parte degli iscritti aveva subito una significativa perdita di peso e sono tornati al campo per il supporto con il mantenimento della perdita di peso".

La probabilità di vittimizzazione basata sul peso è aumentata con il peso, con odds ratio di 8, 7 per sovrappeso e 11, 7 per i bambini obesi, anche se quelli di un peso normale dopo il trattamento di perdita di peso erano ancora a rischio.

La forma più comune è stata la presa in giro verbale (dal 75% all'88%), seguita dalla vittimizzazione relazionale (dal 74% all'82%), dal cyberbullismo (dal 59% al 61%) e dall'aggressività fisica (dal 33% al 61%).

I perpetratori più comuni erano:

  • Pari: 92 percento
  • Amici: 70 percento
  • Insegnanti di educazione fisica o allenatori sportivi: 42 percento
  • Genitori: 37 percento
  • Insegnanti: 27 percento

Pur riconoscendo che alcuni degli adulti potrebbero essere stati ben intenzionati, i ricercatori hanno sottolineato che questo può ancora essere estremamente dannoso.

"Per quei giovani che sono bersagli di vittimizzazione basata sul peso a scuola ea casa, gli operatori sanitari possono essere tra i loro unici alleati rimasti", hanno osservato.

"Quindi, può essere particolarmente utile per i fornitori di promuovere strategie di coping adattivo (ad esempio, self-talk positivo, supporto sociale, coping incentrato sui problemi) durante le visite dei pazienti con i giovani che sono bersagli di vittimizzazione basata sul peso."

Entrambi i gruppi di ricercatori hanno riconosciuto la limitazione dei dati auto-riportati senza una verifica indipendente o un gruppo di controllo e che le loro popolazioni di campioni potrebbero non essere state rappresentative della popolazione generale.

Fonte: bambini con problemi di salute mirati al bullismo

Ragazzi con problemi di salute mirati al bullismo
Categoria Di Problemi Medici: Malattie