Fascite plantare 101: tutto ciò che devi sapere

Salute E Medicina Video: Plantar Fasciitis Stretches to Help with Heel Pain (Aprile 2019).

Anonim

La fascite plantare è la causa più comune di dolore cronico sotto il tallone del piede. L'American Academy of Orthopaedic Surgeons stima che 2 milioni di casi della condizione vengano trattati ogni anno.

Una persona su 10 sviluppa fascite plantare a un certo punto della propria vita. La condizione rappresenta tra l'11 e il 15 per cento dei sintomi del piede che richiedono un trattamento, secondo una revisione degli studi relativi alla condizione.

"La maggior parte del dolore al tallone è causata da fascite plantare o infiammazione del tessuto sul fondo del piede", afferma Alan K. Mauser, un medico di medicina podiatrica presso la Norton Healthcare a Louisville, nel Kentucky.

Quali sono i sintomi della fascite plantare?

La fascite plantare è una condizione del piede caratterizzata da dolore al tallone acuto e lancinante che si verifica in genere quando una persona si alza dal letto al mattino o si alza in piedi dopo essere stata seduta per un lungo periodo di tempo. Mentre il sintomo più comune di fascite plantare è solitamente descritto come un dolore lancinante, la condizione può anche causare un certo gonfiore nel tallone.

Mentre il dolore da fascite plantare può essere estremamente intenso dopo il riposo, di solito si attenua durante il giorno. Ma il dolore può riapparire dopo l'esercizio o lunghi periodi in piedi.

Situato sul fondo del piede, la fascia plantare è una fitta fascia di tessuto connettivo o legamento che collega il tallone alla parte anteriore del piede. Questa fascia di tessuto, che sostiene l'arco del piede, agisce come una corda dell'arco, secondo il dottor Mauser. Ha lo scopo di assorbire eventuali tensioni e sforzi posti sui piedi.

"Quando sei fuori dai piedi, non è stretto, ma quando si scende, diventa stretto", dice Mauser.

"Nel corso del tempo una persona può sviluppare un ceppo o un'infiammazione della fascia nell'osso del tallone e diventa una condizione cronica e ripetitiva", spiega. "Non si mette mai veramente il piede abbastanza per guarire e migliorare".

Cosa causa fascite plantare?

La fascite plantare si verifica quando la fascia plantare diventa stretta a causa di una pressione eccessiva sul tessuto, che porta all'infiammazione.

Con l'aumentare della tensione nella fascia plantare, si formano minuscole lacrime nel tessuto. Più tensione e lacrimazione si verificano nella fascia plantare, maggiore sarà l'infiammazione e l'irritazione. Questo accumulo di tensione e lacrimazione provoca fascite plantare e provoca dolore al tallone.

Gli uomini e le donne attivi di età compresa tra 40 e 70 hanno più probabilità di sperimentare la condizione. La condizione è leggermente più comune tra le donne rispetto agli uomini.

Ha una maggiore incidenza tra gli atleti, in particolare i corridori, ed è talvolta indicato come "il tallone del corridore". Uno studio retrospettivo del 2002 sulle lesioni da corsa ha rilevato che il 7, 8 per cento delle lesioni erano fascite plantare; e la condizione classificata come una delle cinque lesioni più comuni in esecuzione.

L'artrite in piedi è una condizione cronica che non andrà via. Tuttavia, queste strategie possono fornire sollievo.

Ci sono fattori di rischio per la fascite plantare?

La fascite plantare di solito si sviluppa per nessuna ragione specifica e chiaramente identificabile. Tuttavia, ci sono una serie di fattori di rischio che possono aumentare il rischio di fascite plantare, tra cui:

  • Obesità o aumento improvviso del peso L'eccesso di peso può danneggiare la fascia plantare, rendendola meno in grado di assorbire lo shock, che può portare a dolore al tallone. Fino al 70% dei pazienti con fascite plantare sono. Sembra anche esserci una forte associazione tra aumento dell'indice di massa corporea (BMI) e fascite plantare in nonathletes. Anche la gravidanza aumenta il rischio aumentando il peso posizionato sui piedi.
  • Troppa pressione sui talloni Le persone che camminano frequentemente, corrono o devono stare tutto il giorno al lavoro a volte hanno questo problema. Alcune occupazioni che implicano la spesa per la maggior parte delle ore di lavoro a piedi o in piedi, come gli operai e gli insegnanti, sono più probabilmente associate a danni alla fascia plantare. Gli studi hanno dimostrato che l'allungamento eccessivo e la tensione del tendine di Achille possono portare ad un eccessivo allenamento della fascia plantare.
  • Anomalie del piede Le persone con iperpronazione o piedi piatti (noti anche come archi bassi o caduti) sono a maggior rischio di fascite plantare perché le loro piante dei piedi toccano terra quando si trovano in piedi. Allo stesso modo, archi molto alti (piede cavernoso) aumentano il rischio perché una quantità eccessiva di pressione è posta sul tallone e sulla pianta del piede quando si sta in piedi o camminando. Una camminata insolita a piedi o in movimento può anche aumentare la pressione e la tensione sulla fascia plantare.
  • Diabete e artrite Fascite plantare e aumento dello spessore del tendine di Achille sono stati associati al. La ragione esatta per cui la condizione è più comune nelle persone con diabete non è nota. Alcuni tipi di artrite, come,, la e (nota anche come sindrome di Reiter), possono causare infiammazioni associate a fascite plantare.
  • Indossare scarpe sbagliate Se le scarpe non si adattano bene, non appoggeranno il piede. Calzature inadeguate possono compromettere la deambulazione e aumentare lo stress sulla fascia plantare. Le scarpe vecchie e logore possono anche peggiorare la fascite plantare perché non forniscono un supporto e una protezione adeguati per i piedi.

"Le scarpe possono fare la differenza tra buona salute e potenziale piede, gamba, schiena bassa o problemi di salute generali", dice Neil M. Scheffler, un medico di medicina podiatrica con il Baltimore Podiatry Group nel Maryland. "La scelta delle scarpe è particolarmente importante per le persone con diabete o problemi circolatori".

Come viene diagnosticata la fascite plantare?

La sofferenza del dolore al tallone è il sintomo principale della fascite plantare ed è un segno spesso inconfondibile della condizione. Se il dolore al tallone non scompare dopo alcune settimane, è una buona idea fissare un appuntamento con un podologo.

Un podologo ti parlerà del tuo dolore e dei sintomi ed esaminerà il tuo piede per escludere altre condizioni che possono causare dolore al tallone. Il podologo può ordinare una radiografia o altri test per assicurarsi che non ci sia una frattura nel piede o qualcos'altro che causa il dolore al tallone.

Speroni calcaneari - piccole e appuntite proliferazioni sull'osso del calcagno (l'osso di calcagno) - a volte possono essere individuati sui raggi X. Ma gli speroni del tallone non sono considerati la causa del dolore nella fascite plantare. In realtà, essi sono spesso visti su raggi X di persone che non hanno dolore al tallone o fascite plantare e sono quindi ritenuti un reperto casuale.

Una persona su 10 ha speroni al tallone, ma solo 1 su 20 persone con sperone calcaneare ha dolore al piede.

Quali complicazioni può causare la fascite plantare?

per evitare che diventi persistente o peggiori.

Se non trattata, la fascite plantare può compromettere la mobilità e impedirti di fare esercizio.

Può anche portare a problemi alla schiena, al ginocchio e all'anca e altre condizioni del piede a causa di come influisce sul modo in cui cammini.

La chirurgia eseguita per trattare la fascite plantare, nota come fasciotomia plantare, può anche portare a complicanze. Dopo l'intervento chirurgico, si perde un certo livello di supporto al piede, causando instabilità che di solito è temporanea.

Quali altre condizioni causano dolore al tallone?

La fascite plantare è la causa più comune di dolore al tallone, ma non è l'unica. Ci sono diverse cause meno comuni di dolore al tallone che dovrebbero essere escluse prima di iniziare il trattamento per la fascite plantare. Tra queste altre cause di dolore al tallone ci sono:

Bursite Bursas sono sacche piene di liquido che attutiscono le ossa e i muscoli vicino alle grandi articolazioni del corpo. Si trovano nei fianchi, nelle spalle e nel gomito, così come in luoghi come il tallone del piede. Le borse del piede possono diventare infiammate e dolorose a causa dell'eccessiva camminata, corsa o salto.

Apofisite calcanea La piastra di crescita, o piastra epifisaria, nel tallone può infiammarsi. La condizione, nota anche come malattia di Sever, di solito si verifica nei bambini durante gli schizzi di crescita.

Malattie infiammatorie Le persone con condizioni infiammatorie sistemiche, come l'artrite reumatoide, l'artrite psoriasica, la spondilite anchilosante, la sindrome di Reiter e la gotta, possono manifestare dolore al tallone.

Intrappolamento laterale del nervo plantare I nervi lungo la parte centrale dell'arco possono essere compressi tra l'osso e il tessuto, causando dolore intorno al tallone e alla zona della caviglia del piede.

Rottura della fascia plantare In rari casi, la fascia plantare può rompersi. Questo infortunio estremamente doloroso di solito si verifica durante l'esercizio ad alto impatto, sebbene alcuni dei fattori di rischio per la fascite plantare, come i piedi piatti e l'obesità, possano contribuire al suo verificarsi. Si verifica anche nei pazienti con fascite plantare cronica.

Sciatica Il trauma o la pressione sul nervo sciatico, che controlla i muscoli delle ginocchia e delle gambe, può causare dolore alla parte bassa della schiena e alle gambe. Il dolore può a volte essere sentito nel piede, ma potrebbe essere più di un formicolio o intorpidimento rispetto al dolore tipicamente associato alla fascite plantare.

Frattura da stress Si può sviluppare una fessura o una frattura nell'osso del tallone, noto anche come calcagno. Di solito è il risultato di un uso eccessivo o di un evento in cui il tallone viene schiacciato sotto il peso del corpo (come una caduta da un'altezza). Le fratture da stress della calcanea sono rare e rappresentano solo il 2% circa di tutte le fratture negli adulti.

Sindrome del tunnel tarsale Il tunnel tarsale è uno spazio all'interno della caviglia che contiene nervi, arterie e tendini. Uno di questi è il nervo tibiale, che consente la sensazione e il movimento a parti del piede. La sindrome del tunnel tarsale si riferisce a una compressione del nervo tibiale che può essere causata da una distorsione alla caviglia, una malattia infiammatoria e archi piani o caduti. I possibili sintomi includono dolore e una sensazione di formicolio intorno al tallone.

Condizioni correlate

Come viene trattata la fascite plantare?

La maggior parte dei casi di fascite plantare può essere auto-trattata con il riposo e l'applicazione del ghiaccio. Lo stretching e il rafforzamento possono anche accelerare il recupero e aiutare ad evitare altre complicazioni, come la tensione o la debolezza degli altri muscoli del piede. Tuttavia, il recupero completo può richiedere diversi mesi.

I farmaci da banco e da prescrizione possono aiutare a ridurre parte del dolore e dell'infiammazione associati alla condizione. Ortesi o inserti di scarpa che forniscono supporto e allevia la pressione sul piede, possono anche alleviare il dolore a breve termine.

Nei casi più gravi di fascite plantare, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

La dieta può aiutare il fascite plantare?

La nutrizione può avere un ruolo nell'innescare e gestire la fascite plantare?

Un caso clinico del 2014 notava un paziente il cui fascite plantare andava in remissione quando manteneva una dieta priva di glutine, ma non stabiliva una relazione diretta causa-effetto. L'apporto alimentare di alcuni tipi di alimenti, come latte, zucchero e acidi grassi trans, può contribuire a condizioni infiammatorie come la fascite plantare, ma questo collegamento non è stato chiaramente stabilito nella letteratura medica.

L'obesità è un noto fattore di rischio per la fascite plantare - gli studi hanno trovato che i pazienti obesi avevano cinque volte più probabilità di avere dolore al tallone. Non è chiaro se la dieta è un fattore, ma perdere peso ha molti benefici per la salute e come minimo ridurrebbe la pressione sui talloni.

Fascite plantare Risorse

Ci sono molte risorse disponibili per saperne di più sulla fascite plantare, le sue cause, i sintomi e il trattamento. Organizzazioni mediche come l'American Academy of Orthopedic Surgeons e l'American Podiatric Medical Association forniscono informazioni a medici, chirurghi e altri operatori sanitari che possono informare le decisioni dei consumatori. Ci sono siti Web che possono aiutare i pazienti a trovare un podologo, prepararsi per un appuntamento o una procedura medica e saperne di più su altre condizioni che interessano il piede.

Risorse Noi

American College of Foot and Ankle Surgeons Medico di famiglia americano American Orthopedic Foot and Ankle Society American Podiatric Medical Association OrthoInfo

Fascite plantare 101: tutto ciò che devi sapere
Categoria Di Problemi Medici: Malattie