6 abitudini vegane che tutti dovrebbero adottare (senza rinunciare alla carne)

Salute E Medicina Video: Gary Yourofsky - The Excuses Speech, 2014 (Aprile 2019).

Anonim
  • Consigli vegani per i carnivori?

    Per gli amanti della carne, "vegano" potrebbe essere una parola sporca di cinque lettere - ma tutti dobbiamo ammettere che coloro che seguono una dieta vegana tendono ad avere un approccio intelligente al mangiare, riempiendo i loro carrelli di prodotti freschi e possedendo una forte consapevolezza di quello che stanno mettendo nei loro piatti. Mentre la dieta può essere troppo estrema per molti, ci sono alcune abitudini vegane sane e sane che dovremmo copiare tutti - carnivori inclusi. Lascia la carne sul piatto, ma prendi questi sei altri consigli veg-friendly a cuore.

  • Pile on the Veggies

    Poiché i vegani si allontanano dalla carne e dal formaggio, fanno affidamento su tonnellate di verdure fresche e saporite per fare il pieno di cibo, dai panini e insalate ai tacos e alla pizza. Indipendentemente dal fatto che ci sia del tacchino su quel sandwich o no, Jenné Claiborne, un allenatore certificato di salute, chef vegano e autore del blog Sweet Potato Soul, raccomanda a tutti di impilare verdure e altre verdure non amidacee. "Forniscono al tuo corpo proteine, vitamine e minerali essenziali, antiossidanti e fibre che non puoi ottenere nei prodotti animali", dice. Quindi prometti di aggiungere almeno due verdure a ogni piatto, come pomodori e lattuga, panini, carote tagliuzzate e cetrioli ai burritos e carote e asparagi arrostiti a piatti di riso e pasta.

  • Swap di Mayo

    Quando si tratta di condimenti, mayo - che è fatto con tuorli d'uovo - è off limits. Pensa che significa sistemarsi per un panino asciutto? Pensa di nuovo! I vegani diventano creativi con i loro spread, abbandonando il mayo ipercalorico in favore di opzioni più leggere e più salutari. "Amo mescolare avocado maturo e usarlo al posto di mayo su sandwich", dice Claiborne. "L'hummus fatto in casa con un sacco di tahini è anche una diffusione soddisfacente per i vegani. Pesto fresco, senape e aceto balsamico sono le opzioni più saporite che aggiungono un po 'di zing al tuo panino senza caricare le calorie.

  • Mangiare cibi fermentati

    I cibi fermentati stanno diventando più comuni, ma i vegani hanno goduto il loro sapore piccante e benefici per la salute per anni. "I cibi fermentati sono in circolazione da secoli: è iniziato come un modo per conservare il cibo prima che avessimo accesso a refrigerazione e congelatori", afferma Claiborne. "Questi cibi (come tempeh, miso, kimchi, crauti, kombucha, carote sottaceto e kefir) possono essere facilmente incorporati nella dieta di chiunque e sono ricchi di nutrienti, probiotici e aromi". Claiborne consiglia l'aggiunta di kimchi e crauti a insalata, panini e scodelle per noodle, sorseggiando il tè alla kombucha e marinando il tempeh e aggiungendolo a tacos, sandwich, insalate e panini nori.

  • Espandi il tuo portaspezie

    Quando non puoi fare affidamento su burro e formaggio per aromatizzare i piatti, il diventa il tuo migliore amico. E vegan o no, erbe e spezie sono il modo ideale per aggiungere sapore ai piatti senza grassi e calorie supplementari. "Le erbe e le spezie sono fondamentali per rendere delizioso il cibo, che si tratti di prodotti di origine animale o vegetale, aggiungono un sacco di sapore e una maggiore nutrizione ai pasti", insiste Claiborne. "Potrei mangiare gli stessi broccoli, lenticchie e riso integrale fumante per cinque giorni di fila, ma variando le spezie ogni volta, avrò cinque piatti deliziosi e unici." Sempre in attesa nella sua cucina: semi di finocchio (che sono ottimi per la digestione), pepe di cayenna, berbere, zenzero fresco (che vanta proprietà antinfiammatorie) e coriandolo fresco.

  • Make It From Scratch

    "I vegani in generale sono più consapevoli di ciò che mangiano, che si tratti di evitare prodotti animali o di garantire la salubrità del loro cibo", afferma Claiborne. "I prodotti animali sono in tanti alimenti trasformati, quindi tendo ad evitarli e risparmiando lo stress di dover controllare le etichette". In altre parole, i vegani spesso trascorrono più tempo in cucina cucinando con ingredienti di cui possono fidarsi. Indipendentemente dal fatto che il tuo piatto sia costruito intorno al pollo o al tofu, optare per creare da zero il tuo cibo è un'abitudine intelligente che aiuta a ridurre il grasso e le calorie inutili che trovi nei pasti dei ristoranti ed evita gli ingredienti trasformati negli alimenti confezionati.

  • Abbracciare proteine ​​a base vegetale

    Non devi rinunciare alla carne per fare spazio nella tua dieta per le proteine ​​vegetali. "I legumi sono legati alla longevità e al ridotto rischio di malattie", afferma Claiborne. "I fagioli sono spesso propagandati per il loro contenuto di fibre e proteine, ma sono anche grandi fonti di vitamine, minerali e antiossidanti che supportano un corpo sano." E le proteine ​​vegetali sono altrettanto soddisfacenti quanto la sua controparte sostanziosa: uno studio del 2015 pubblicato sul Journal of Food Science ha rilevato che rispetto a un pasto a base di carne bovina, un pasto a base di fagioli ha prodotto una simile sensazione di pienezza. Optare per andare senza carne alcuni pasti a settimana e costruire un piatto intorno a fagioli o lenticchie per una dose di fibra con un notevole aumento di salute. Fai un assaggio con questa per un pranzo gusto, oppure servi un po 'di per una cena tutta la settimana.

6 abitudini vegane che tutti dovrebbero adottare (senza rinunciare alla carne)
Categoria Di Problemi Medici: Nutrizione