I multivitaminici non aiuteranno gli uomini a scongiurare le malattie cardiache

Salute E Medicina Video: What the health (VOST EN/FR/DE/IT/ES) (Aprile 2019).

Anonim

La prova principale con più di 11 anni di follow-up non mostra alcun beneficio per infarto, ictus.

LUNEDI, 5 novembre 2012 (DoctorsAsk News) - Milioni di americani che i non faranno nulla per aiutare a prevenire malattie cardiache, infarti o ictus.

Lo studio ha monitorato gli esiti cardiovascolari di circa 15.000 medici maschi anziani per oltre un decennio e non ha trovato alcun beneficio dall'uso multivitaminico in un'ampia gamma di esiti cardiovascolari.

"Penso che le persone diano per scontata l'idea che, " prendi un integratore, in qualche modo deve essere positivo per te ", ha detto l'autore principale dello studio, Howard Sesso, del Brigham and Women's Hospital e della Harvard Medical School, a Boston. "In effetti, a meno che tu non faccia processi come questo, questo è davvero l'unico modo definitivo di fornire una medicina basata sull'evidenza per prendere le giuste decisioni per i pazienti".

Sesso e colleghi hanno presentato le loro scoperte domenica all'incontro annuale dell'American Heart Association a Los Angeles. Lo studio è stato anche pubblicato online il 5 novembre sul Journal of American Medical Association e apparirà nell'edizione stampata del 7 novembre della rivista.

Le nuove scoperte si basano su un'analisi dei dati del Physicians Health Study II, che ha monitorato lo stato di salute di un pool di 14.641 medici maschi dal 1997. Tutti gli uomini avevano almeno 50 anni quando si sono arruolati nello studio.

I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a prendere un multivitaminico giornaliero o un placebo inattivo. Il multivitaminico utilizzato era Centrum Silver. Lo studio è stato finanziato dagli Stati Uniti National Institutes of Health e BASF Corp. I multivitaminici sono stati forniti da Pfizer, che rende Centrum Silver.

Con un follow-up medio di 11, 2 anni, il team di Sesso non ha riscontrato differenze tra gli utenti multivitaminici e non utilizzatori nel rischio di eventi cardiovascolari maggiori, tra cui morte cardiovascolare,. Parlando a un notiziario della AHA di domenica, Sesso ha detto che non importa se l'uomo ha fattori complicanti come età avanzata, fumo,, colesterolo alto, diabete o malattie cardiache - "c'era una simile mancanza di effetto ".

Sesso ha sottolineato che sebbene non ci siano buone ragioni per spendere soldi per un multivitaminico per alleviare il rischio cardiaco, un'analisi che utilizza gli stessi dati dello studio sulla salute del medico (pubblicati due settimane fa in JAMA) ha trovato un effetto modesto - circa un 8 riduzione percentuale - nella prevenzione del cancro.

Tuttavia, un altro esperto ha detto che non consiglierebbe i multivitaminici.

"Il pericolo di assumere multivitaminici è che ti porterà a pensare che non hai bisogno di fare l'altro stile di vita che è importante", ha detto il dottor Dariush Mozaffarian, professore associato di medicina presso la Harvard Medical School. riunione.

"Penso che per molti pazienti, prendono un - ed è un'industria multimiliardaria - come un mezzo per migliorare la propria salute come una soluzione rapida", ha detto. "Questo può effettivamente essere pericoloso e avere effetti negativi, perché non stanno andando a fare le cose legate alla loro dieta, all'attività fisica o al fumo."

Sesso è d'accordo.

"Per molte persone assumono integratori vitaminici come una stampella e tu vuoi evitare questo scenario", ha detto Sesso. "Multivitaminici e integratori vitaminici rappresentano una soluzione rapida se si vuole, e sappiamo che ci sono alcuni benefici che possono essere visti da multivitaminici, come il cancro, ma per le malattie cardiovascolari non abbiamo visto il beneficio".

I multivitaminici non aiuteranno gli uomini a scongiurare le malattie cardiache
Categoria Di Problemi Medici: Diagnostica