Menopausa: una guida di sopravvivenza

Salute E Medicina Video: Mestruazioni irregolari - in allattamento, dopo gravidanza e adolescenti (Aprile 2019).

Anonim

Sei spesso arrossito e senti come se stessi bruciando. Non sei più eccitato per il sesso. Le tue articolazioni sembrano più dolorose del solito. E il tuo temperamento? Non è mai stato così caldo. Benvenuti in menopausa

Scopri cosa sta succedendo con il tuo corpo e la tua mente e cosa puoi fare per te stesso in questo momento di disagio. Ti guideremo attraverso i sintomi di base e le loro soluzioni. Il nostro esperto tratterà i pro ei contro della terapia ormonale, dei consigli sulla dieta e sull'esercizio fisico, cosa fare per la perdita e l'affaticamento dei capelli e altro ancora.

Annunciatore:

Benvenuti in questo show HealthTalk. Prima di iniziare, ti ricordiamo che le opinioni espresse in questo show sono esclusivamente le opinioni dei nostri ospiti. Non sono necessariamente le opinioni di HealthTalk, dei nostri sponsor o di qualsiasi organizzazione esterna. E, come sempre, si prega di consultare il proprio medico per la consulenza medica più appropriata per voi.

Ora ecco il tuo ospite, Elizabeth Austin.

Elizabeth Austin:

Ciao e grazie per esserti unito a Menopause 101: A Survival Guide. Sono il tuo ospite, Elizabeth Austin.

Ogni donna lo sperimenta in modo diverso. Per alcuni sono vampate di calore, cervello di cotone e un rapido temperamento del fuoco, mentre altri lo notano a malapena. Questo è solo uno dei misteri della menopausa. Non importa come si manifesti, è un momento di cambiamento genuino - fisicamente, mentalmente ed emotivamente. In questo spettacolo, il nostro ospite darà consigli esperti su tutte le domande menopausa. Discuterà una varietà di sintomi fisici, tenterà di spiegare la fisiologia dietro le emozioni estreme e ti aiuterà a capire perché il tuo desiderio sessuale è andato a MIA. Speriamo che imparerai come aiutare a gestire i sintomi e fare scelte di trattamento che sono giuste per te.

Unirsi a noi è la dottoressa Marcie Richardson. Il Dr. Richardson dirige il servizio di consulenza sulla menopausa ed è l'assistente direttore medico per la qualità clinica in ostetricia e ginecologia presso Harvard Vanguard Medical Associates. È un istruttore clinico di ostetricia e ginecologia presso la Harvard Medical School. Pratica ostetricia e ginecologia generale a Harvard Vanguard e Beth Israel Deaconess Hospital di Boston. Ha fatto parte del consiglio di amministrazione della North American Menopause Society (NAMS) per nove anni, dove è stata membro del comitato esecutivo ed è stata presidente del comitato educativo NAMS. Negli ultimi 15 anni è stata membro del comitato consultivo di Harvard Women's Health Watch. È stata consulente editoriale per il team di produzione di "Our Bodies, Ourselves: Menopause", pubblicato nel 2006 dal Boston Women's Health Book Collective. Benvenuto, dottor Richardson.

Dr. Marcie Richardson:

Sono felice di essere qui.

Elisabetta:

Un mistero della menopausa è la sua effettiva definizione. Tecnicamente, la menopausa è l'ultimo giorno del tuo ultimo periodo, ma i sintomi e le condizioni causate dalla menopausa possono andare avanti per anni. Dottore, puoi dirci cosa sta succedendo nei nostri corpi quando viviamo la menopausa? Perché il processo dura così a lungo?

Dr. Richardson:

Beh, in realtà la menopausa inizia quando sei in utero, perché le ovaie iniziano a perdere le uova mentre il feto si sta ancora sviluppando all'interno della sua mamma. E queste uova continuano a morire senza realmente ovulare durante la vita di una donna. Ma come una donna entra nei suoi ultimi anni Trenta e Quaranta, altre funzioni delle ovaie si sputano, se vuoi, e gli alti e bassi mensili ormonali regolari a cui siamo abituati sono responsabili delle nostre mestruazioni che iniziano a cambiare in carattere. In particolare, il primo segno che le donne notano di solito è che i loro cicli diventano un po 'più brevi, e ciò avverrà tra la fine degli anni trenta e i primi anni quaranta.

L'altra cosa ovvia che succede alle donne che invecchiano è la loro fertilità che va giù. E se guardi alle società in cui le donne non usano alcun controllo delle nascite, poiché le donne arrivano tra i trenta ei quarant'anni non rimangono incinte di frequente. Ma poi le donne iniziano a saltare i periodi, e sviluppano vampate di calore, il tutto a causa dei cambiamenti nella funzione ovarica. E le donne parlano di menopausa come non solo la menopausa finale - perché non sai al momento del periodo mestruale finale che è il periodo mestruale finale - piuttosto, parliamo dei cambiamenti che notiamo nel nostro ciclismo durante il corso degli anni precedenti e successivi al periodo mestruale finale.

Elisabetta:

Dottore, a che età inizia in genere e quanto dura di solito?

Dr. Richardson:

Bene, l'età media della menopausa, che è il periodo mestruale finale, è 51. Le cose che fanno venire prima sono il fumo perché è così tossico per le ovaie. La perimenopausa sembra essersi allungata sempre più agli occhi degli scienziati. Per molte donne, la perimenopausa - gli anni prima della menopausa quando inizia a notare i sintomi - dura dai quattro agli otto anni.

Elisabetta:

Puoi spiegarci perimenopausa un po 'più in dettaglio? Quali sono i segni che la perimenopausa è in corso?

Dr. Richardson:

Bene, penso di averli menzionati, ma ancora una volta le donne notano che i loro periodi si avvicinano un po 'di più. Molte donne sulla quarantina si accorgono di avere più sbalzi d'umore associati al loro ciclo mestruale. Le vampate di calore sono diverse per ogni donna, ma la maggior parte è solo una sensazione di calore incredibilmente intensa che inizia quando i cicli mestruali iniziano a diventare più irregolari. Penso che quelle siano le cose principali che le donne notano mentre hanno ancora le mestruazioni. Quindi i sintomi della menopausa sono irregolarità mestruali, vampate di calore, umori su e giù. A volte noteranno un po 'di secchezza vaginale. A volte noteranno qualche interruzione del sonno.

Elisabetta:

Va bene. Quindi c'è un modo per una donna di preparare il suo corpo alla menopausa prima che succeda di facilitare l'esperienza?

Dr. Richardson:

Bene, penso che la risposta a questo sia qualcosa che hai sentito molte volte, che penso che mi prenda cura di te mangiando bene, facendo esercizio fisico, non fumando, non bevendo troppo alcol e trovando modi per dissipare lo stress. Tutte queste cose sono le cose che le donne devono fare durante tutta la loro vita, ma soprattutto durante la transizione della menopausa.

Elisabetta:

Ho sentito alcune donne, giovani e meno giovani, accusare la menopausa di una vasta gamma di sintomi emotivi. Hai menzionato sbalzi d'umore e interruzioni del sonno. Ma come puoi dire quali di quelle cose sono legate alla menopausa o alla perimenopausa e quali sono forse solo sintomi di qualche altro tipo di stress? Ed è anche importante fare questa distinzione?

Dr. Richardson:

Penso che le donne siano gli esperti del proprio corpo e, quando notano cambiamenti associati ai cambiamenti ormonali e ai cambiamenti mestruali che conosciamo dalla menopausa, li credo. D'altra parte, anche le donne stanno invecchiando e molti dei sintomi che associamo alla menopausa sono anche associati all'invecchiamento. Inoltre, penso che sia un momento stressante per le donne. Hanno figli adolescenti. A volte le loro relazioni sono nei guai. A volte hanno la responsabilità per la cura dei loro genitori anziani. È un momento stressante, e sappiamo bene che lo stress ha un impatto sul nostro corpo. Quindi a volte penso sia abbastanza difficile capire cosa sia cosa.

Penso che se il tuo problema principale sono le vampate di calore, allora questo è probabilmente correlato alla menopausa e dovresti parlare con un clinico che può aiutarti ad affrontare il sintomo correlato alla menopausa. Ma se si tratta di irritabilità o di alti e bassi, è un po 'meno chiaro dove cercare aiuto per questo.

Elisabetta:

Bene, dal momento che questo programma è una guida di sopravvivenza per la menopausa, diamo un'occhiata ad alcuni dei più gravi sintomi legati alla menopausa. Hai appena parlato di vampate di calore, e alcune persone si riferiscono a loro come sudori notturni. Le vampate di calore e la notte suda la stessa cosa? E cosa sta succedendo nel corpo che causa questo?

Dr. Richardson:

Questa è una domanda davvero interessante. Sì, le vampate di calore e i sudori notturni sono la stessa cosa. I sudori notturni sono solo il modo in cui ci riferiamo alle vampate di calore che stanno accadendo di notte. E ciò che sta accadendo nel corpo è ancora alquanto incerto, ma si sta facendo un lavoro interessante per risolverlo. Sembra che quello che succede è che il meccanismo di regolazione della temperatura del corpo viene incasinato. Abbiamo questo processo fisiologico molto finemente sintonizzato che ci mantiene al 98.6, perché molte delle proteine ​​nel nostro corpo non fanno bene a temperature diverse.

E quello che succede in una persona normale è che se ti senti surriscaldato, dici di correre su una pista o qualcosa del genere, allora inizi a sudare e i tuoi vasi sanguigni si dilatano, e questo è per mantenere la temperatura interna normale. E quando sei in menopausa e hai vampate di calore, avrai in corso il processo prima. Quindi pensiamo che il tuo corpo stia pensando che ti stai surriscaldando e poi il tuo corpo cerca di dissipare il calore, così fai arrossire e sudi e hai una vampata di calore. E poi molte volte dopo, le donne si sentiranno molto fredde e cominceranno a tremare perché poi il corpo pensa che sia surriscaldato, e tu rabbrividisco così che tornerai dove vuoi essere.

Elisabetta:

Quindi le vampate di calore si verificano con uno schema particolare, come sei volte al giorno per tre anni?

Dr. Richardson:

Sai, ogni donna ha il suo copione. E ogni donna ha trigger, e in realtà può essere utile per cercare di prestare attenzione a ciò che sono i trigger - trigger come bere una tazza di tè; Ottengo sempre vampate di calore quando perdo le mie chiavi. Quindi sto cercando di non perdere le chiavi più spesso. Penso che l'alcol possa essere un fattore scatenante; i cibi piccanti possono essere un fattore scatenante. Poi alcune donne hanno vampate di calore ogni ora dell'ora, alcune li hanno occasionalmente. In media durano dai tre ai cinque anni. Tendono ad essere i peggiori nell'anno successivo al periodo mestruale finale. Ho alcune brutte notizie, che è uno studio della Scandinavia che mostra che il 10% delle donne di età superiore ai 70 anni continua a ricevere vampate di calore.

Elisabetta:

Wow. È molto tempo. Quindi hai menzionato alcune delle cose che potrebbero scatenare vampate di calore, ma puoi parlarci di alcune strategie o trattamenti per affrontarli?

Dr. Richardson:

Sicuro. Penso che questi siano in qualche modo evidenti, ma vale comunque la pena di andare oltre. Indossare indumenti di cotone in modo da poter respirare attraverso i vestiti o vestirsi a strati in modo che quando si inizia a scaldarsi si abbia qualcosa da togliere e quando si ha freddo si ha qualcosa da indossare. Identificare ed evitare i trigger è utile. Ho un paziente che mi ha suggerito di mettere una di quelle cose ghiacciate congelate sotto il cuscino di notte, e poi quando si sveglia con i sudori notturni lei gira il cuscino e il fondo è bello e fresco.

Non fare una doccia calda prima di andare a letto perché ti riscalda. Dormire in una stanza molto bella, un'altra cosa che può aiutare. Trovo che dopo avere una vampata di calore, se vado a lavarmi le mani con acqua fredda, questo mi fa rilassare un po ', e mi fa anche sentire le mani pulite dopo che si sono sentite davvero sudate e sgradevoli. E poiché non posso saltare nella doccia durante la giornata lavorativa, ho scoperto che lavarmi le mani con acqua fredda mi fa sentire un po 'meglio.

Elisabetta:

Questi sono consigli fantastici. Ma ci sono modi per prevenirli? Penso di aver sentito che la terapia ormonale sostitutiva a volte viene usata per questo. Cosa ne pensi?

Dr. Richardson:

Ci sono una varietà di altri interventi. In particolare, ci sono stati alcuni dati che suggeriscono l'aumento della soia nella dieta o l'aumento degli estrogeni derivati ​​dalla pianta può aiutare. Ciò è supportato dall'osservazione che le donne nei paesi in cui mangiano molta soia non hanno vampate di calore come fanno spesso le donne nei paesi occidentali. E poi ci sono le erbe che sono state suggerite per prevenire le vampate di calore. Quello che ha il maggior numero di dati che lo supporta è un'erba nativa americana chiamata cohosh nero. Quell'erba, tuttavia, non sembra funzionare universalmente.

Uno dei grandi problemi con lo studio delle vampate di calore e il loro trattamento è che c'è un profondo effetto placebo. E se dai a una donna pillole di zucchero, circa il 30% delle volte le sue vampate di calore miglioreranno. Questo può essere guardato in un altro modo, che è se una donna aspetta, le sue vampate di calore nella maggior parte dei casi miglioreranno. E poi ci sono farmaci da prescrizione che possono aiutare con vampate di calore. L'estrogeno, come hai detto, è sicuramente il farmaco più efficace per il trattamento delle vampate di calore, anche se come probabilmente saprai, gli estrogeni hanno mostrato alcuni effetti collaterali piuttosto pericolosi.

Elisabetta:

Quindi perché la terapia ormonale sostitutiva (HRT) è potenzialmente pericolosa e chi è a rischio per quel pericolo?

Dr. Richardson:

Bene, questa è una storia lunga e complicata, ma in breve, sembra che la terapia ormonale sostitutiva abbia una vasta gamma di effetti nelle donne. Negli anni '90 c'era la nozione che la terapia ormonale sostitutiva riducesse l'incidenza delle malattie cardiache nelle donne, e fu fatto uno studio per sostenerlo o confutarlo. E quello che lo studio - chiamato Women's Health Initiative - ha mostrato è che le donne con terapia ormonale sostitutiva avevano più malattie cardiache, più ictus e più cancro al seno.

Ora, questo non è così semplice come sembra perché l'età media delle donne nello studio era di 63 anni. Quindi è difficile giustificare totalmente l'applicazione delle informazioni di questo studio alle donne di età superiore alla menopausa, che ovviamente sarebbero 50 Inoltre, con ulteriori studi risulta che ci sono prove che suggeriscono che non è stato l'estrogeno a causare tutti questi problemi, ma alcuni dei problemi potrebbero essere stati il ​​risultato del progesterone somministrato con gli estrogeni per impedire alle donne di sviluppando il cancro del rivestimento dell'utero.

Quindi, quando tutto è detto e fatto penso che sia abbastanza chiaro che l'estrogeno aumenta la probabilità che una donna abbia un problema di coagulazione, in particolare un ictus o qualcosa chiamato un embolo polmonare dove un coagulo si stacca e si muove verso i polmoni. La relazione tra estrogeni e malattie cardiache sembra un po 'più complicata, e alcuni di noi credono che la ragione per cui l'iniziativa per la salute delle donne ha mostrato più malattie cardiache rispetto alle donne su estrogeni era a causa della loro età e a causa dell'effetto additivo del progesterone.

E infine, [riguardo al rischio di] cancro al seno, penso che sia davvero difficile guardare i dati. E si scopre che le donne non hanno avuto un aumento del rischio di cancro al seno fino ad almeno quattro anni sugli ormoni. D'altra parte, non c'era un tale aumento del cancro al seno nelle donne con solo estrogeno, e penso che ci siano alcune domande non risolte, anche se sono abbastanza certo che esiste una relazione tra estrogeno e cancro al seno in qualche modo.

Elisabetta:

Quindi chiaramente questo è un problema molto complicato, ed è ancora complicato dal fatto che sia un'opzione praticabile per alcune donne. Sono curioso, come parli con i tuoi pazienti dei rischi e dei benefici, e aiuta davvero qualsiasi cosa eccetto le vampate di calore?

Dr. Richardson:

Bene, parlo con i miei pazienti dei rischi e dei benefici come ho appena parlato con te. C'è un ottimo sito Web per la Women's Health Initiative (whi.org) con alcuni bei grafici delle informazioni di quello studio. Cerco di parlarne con i miei pazienti. E poi parlo con loro di quello che si aspettano di ottenere dalla terapia ormonale. Parlo con loro del fatto che la maggior parte delle donne può ottenere molto sollievo dalle dosi più basse di quelle studiate nell'Iniziativa per la salute delle donne. E parlo con loro dei diversi sistemi di somministrazione degli ormoni e del fatto che è possibile che gli effetti della coagulazione non siano così estremi quando si utilizzano sistemi di somministrazione transdermica in cui gli ormoni entrano direttamente nel sangue di una donna ed evitano il fegato. Tendo ad usare le patch a causa di questa differenza.

Per quanto riguarda i benefici, penso che le cose che hanno dimostrato siano che gli estrogeni possono aiutare per le vampate di calore. Può aiutare con secchezza vaginale, anche se ci sono forme di estrogeni locali che sono buoni per secchezza vaginale, cioè una crema o un anello o alcune compresse che vengono messi direttamente nella vagina, e non molto estrogeno entra nel sistema in quel modo. E l'estrogeno ha dimostrato di essere utile per alcune donne che hanno un sacco di interruzione del sonno.

Ora, la questione se l'estrogeno aiuti per una varietà di altre cose, come l'umore, come il senso di benessere, è molto più difficile da risolvere. Anche se personalmente penso che per alcune donne l'estrogeno sembra farle sentire un po 'meglio in un modo abbastanza non specifico.

Elisabetta:

Ho anche letto che le pillole anticoncezionali contengono più estrogeni in più rispetto alla maggior parte delle terapie sostitutive ormonali. Quindi prendere la pillola è un'alternativa ragionevole alla terapia ormonale sostitutiva?

Dr. Richardson:

Bene, la pillola è in realtà un'alternativa molto ragionevole per le donne che sono in perimenopausa. Quando le donne sono in perimenopausa, ricorda che le loro ovaie producono ancora ormoni e se metti una donna sulla pillola, sopprimi quegli ormoni e le ovaie. Quindi se una donna sta avendo periodi irregolari ed entrambi i picchi e le valli di estrogeni e le dai la pillola, eliminerai le ovaie e lei avrà livelli di ormone molto più uniformi, e spesso si sentirà molto più a suo agio.

Tuttavia, una volta che una donna ha attraversato la vera menopausa, di solito non le si deve somministrare tanto ormone quanto le pillole anticoncezionali per darle sollievo sintomatico, perché è circa quattro volte di più rispetto alla terapia ormonale. E uno dei problemi è che se hai una donna con la pillola anticoncezionale, è difficile dire quando è in menopausa perché le stai somministrando gli ormoni.

Elisabetta:

Destra. Stai mascherando il processo.

Allora, dottor Richardson, cosa sono gli ormoni bioidentici? Funzionano così come gli ormoni sintetici?

Dr. Richardson:

Bene, questa è un'altra discussione complicata. "Ormoni bioidentici" è un termine che in realtà non è un termine tecnico medico. Ma ciò che la gente di solito significa è che gli ormoni hanno la stessa composizione chimica degli ormoni che l'ovaia umana fa da sola. Quindi quelli sarebbero estradiolo per gli estrogeni. E sarebbe progesterone. Sarebbe testosterone. E potrebbe includere piccole quantità di estrone e estriolo, che sono altri due estrogeni che l'ovaia umana fa.

Non c'è stato un grande studio scientifico sulle differenze tra gli ormoni bioidentici e la terapia ormonale sintetica. E, naturalmente, il premarin, che è l'ormone più frequentemente usato, viene raccolto dall'urina delle cavalle o dei cavalli in gravidanza. Quindi non è davvero sintetizzato, ma non è certamente bioidentico. In ogni caso, ci sono molte affermazioni che hanno reso gli ormoni bioidentici più sicuri, e penso che sia in gran parte non dimostrato. Penso che gli ormoni bioidentici siano altrettanto efficaci in dosi simili a quelle degli ormoni non bioidentici.

Elisabetta:

Puoi spiegare il progesterone e come influisce sul regime di terapia ormonale sostitutiva di una donna?

Dr. Richardson:

Se dai solo a una donna un estrogeno, alla fine ciò porterà all'accumulo del rivestimento del suo utero, e alla fine può portare a un cancro del rivestimento dell'utero o del cancro dell'endometrio. Questo è stato scoperto nel 1974, e da allora i medici hanno dato alle donne progesterone insieme agli estrogeni in gran parte per prevenire il cancro dell'endometrio. Ecco come viene utilizzato il progesterone nella terapia ormonale. Se le donne hanno avuto, in generale non hanno bisogno di assumere il progesterone.

Ora, il test del progesterone è quando diamo a una donna che non ha periodi un ciclo di progesterone. E se questa donna sta facendo un sacco di estrogeni e poi quando le diamo il suo progesterone, avrà un periodo. E se questa donna non ha fatto molti estrogeni, quando le diamo il progesterone non succederà nulla. Quindi questo è quello che chiamiamo un challenge test del progesterone, che è stato progettato per vedere quanti estrogeni sono stati in giro in questa particolare donna nelle ultime settimane.

Elisabetta:

Quindi è usato per determinare i livelli di HRT?

Dr. Richardson:

No, non esattamente. È usato di più per determinare cosa sta succedendo nel corpo di una donna. Perché prendere un livello di ormoni su una donna che è in perimenopausa è come fare una foto del tachimetro quando l'auto è in garage. Non hai idea di cosa abbia fatto tre minuti fa e non sai cosa farà nei prossimi 20 minuti. Poiché gli ormoni femminili sono così alti e bassi, a volte i livelli ematici non sono molto istruttivi. Ma se hai avuto una donna che non ha avuto un ciclo e le dai il progesterone e lei ha un forte sanguinamento, significa che è stata esposta a molti estrogeni nelle ultime settimane. E se non ha sanguinamento significa che non c'è l'estrogeno intorno.

Elisabetta:

Grazie per aver chiarito questo. Un altro ormone che hai menzionato prima era il testosterone. Quando una donna dovrebbe prendere in considerazione l'assunzione di testosterone?

Dr. Richardson:

Bene, il testosterone è l'ormone maschile, ma le donne ne hanno anche una piccola quantità in giro. E si pensa che sia responsabile di alcune delle nostre caratteristiche sessuali, come il desiderio sessuale e la nostra capacità di essere eccitati e la nostra funzione orgasmica, anche se non ci sono molte prove scientifiche a riguardo. Nel corso della vita di una donna i suoi livelli di testosterone lentamente diminuiscono. Non diminuiscono drasticamente durante la menopausa come fa l'estrogeno, ma associati alla transizione della menopausa alcune donne notano una perdita di libido e una perdita della capacità di essere orgasmiche, e pensiamo che almeno in alcuni casi questo sia associato con il cambiamento dei livelli di testosterone.

Un esempio particolare di un problema in quest'area sono le donne che hanno avuto la rimozione delle ovaie, perché le ovaie femminili producono testosterone anche nella donna in post-menopausa. Quindi, quando una donna ha rimosso le sue ovaie, non sono lì per fare più testosterone.

Quindi ora chi dovrebbe prendere in considerazione l'assunzione? Bene, prima di tutto, negli Stati Uniti non esistono prodotti a base di testosterone approvati dalla FDA per il trattamento della disfunzione sessuale. C'è un prodotto combinato con estrogeni e un testosterone orale chiamato Estratest, e questo è approvato per il trattamento di vampate di calore recalcitranti. Tuttavia, poiché il testosterone è disponibile, è possibile avere gel di testosterone confezionati in una farmacia di compounding, e alcune donne ritengono che possa essere utile per affrontare la loro disfunzione sessuale. Come ho detto, questo è particolarmente vero per le donne che hanno avuto le loro ovaie rimosse.

Ma penso che sia davvero importante ricordare che l'organo sessuale femminile più importante è il cervello. E per le donne che stanno vivendo difficoltà sessuali, è fondamentale per loro pensare a quello che sta succedendo nelle loro vite che potrebbe contribuire a questo. Inoltre, è importante ricordare che non ci sono molti dati a lungo termine sulla sicurezza del testosterone per le donne.

Elisabetta:

E sappiamo quali sono alcuni degli effetti collaterali dell'utilizzo del testosterone?

Dr. Richardson:

Bene, se si finisce per usare grandi quantità può causare la crescita dei capelli, può causare l'. Può causare un comportamento arrabbiato e aggressivo.

Elisabetta:

Voglio chiedere un altro sintomo della menopausa che possa intralciare una vita sessuale sana. E l'hai accennato un po 'prima, e questo è il problema della secchezza vaginale. Cosa possono fare le donne per questa condizione?

Dr. Richardson:

Bene, la secchezza vaginale è, ancora una volta, probabilmente una combinazione di invecchiamento e assenza di estrogeni. E ci sono tonnellate di prodotti lubrificanti disponibili al banco. Quello che di solito mando a prendere è uno chiamato Astroglide. Oppure ce n'è un altro chiamato Silk e. Penso che devi provarli e vedere cosa funziona per te. C'è un prodotto idratante chiamato Replens, che non è usato al momento del rapporto sessuale come i lubrificanti, ma aumenta l'umidità nella vagina.

Tuttavia, per le donne che hanno davvero difficoltà con la loro attività sessuale a causa dei cambiamenti associati alla menopausa, i prodotti estrogeni locali sono meravigliosi, e ci sono tre diversi tipi. C'è un anello chiamato Estring che può essere inserito nella vagina e lasciato in tre mesi. E poi ci sono compresse di estrogeni o Vagifem, che fai di solito una o due volte alla settimana. E poi, infine, ci sono creme per estrogeni che possono essere inserite nella vagina. Tendo a incoraggiare i primi due perché mettono meno estrogeni nel sistema.

E l'ultima cosa che voglio dire a riguardo è che ci sono alcuni dati che suggeriscono che le donne che continuano ad essere sessualmente attive dopo la menopausa hanno meno probabilità di avere problemi di secchezza vaginale rispetto a quelli che non lo fanno, anche se mi meraviglio sempre se parte di quello è che le donne che stanno avendo la secchezza vaginale cattiva non sono sessualmente attive perché fa male.

Elisabetta:

Destra. Difficile dire che cos'è il carrello e che cos'è il cavallo in quel caso.

Dr. Richardson:

Sì.

Elisabetta:

Voglio chiederti un altro sintomo che può essere imbarazzante e preoccupante, e ovviamente l'incontinenza. Cosa causa l'incontinenza e cosa possono fare le donne per curarlo?

Dr. Richardson:

Bene, la relazione tra incontinenza e menopausa è alquanto incerta, ma l'incontinenza è causata da cambiamenti nella funzione della vescica e dei nervi e muscoli che sono associati con esso che possono essere aggravati dal parto traumatico e probabilmente sono in qualche modo solo legati all'invecchiamento. E penso che ciò che la donna può fare al riguardo è praticare buone abitudini di svuotamento, che è quello di tenere la vescica un po 'vuota ed evitare cibi che sono irritanti alla vescica, come succo di mirtillo e caffè. Ci sono alcuni esercizi chiamati esercizi di Kegel, che sembrano aiutare alcune donne. E poi ci sono alcune tecniche chirurgiche sempre più perfezionate per aiutare l'incontinenza.

E penso che l'importante sia consultare un esperto della zona. E ora c'è una specialità della ginecologia chiamata uroginecologia, in cui le persone sono particolarmente interessate alla continenza. E penso che sia bello se le donne possano vedere uno di quegli specialisti di uroginecologia se l'incontinenza è un problema per loro.

Elisabetta:

Bene, hai citato un intervento chirurgico come trattamento possibile. Che tipo di chirurgia è? Cosa significa?

Dr. Richardson:

Ci sono un sacco di diversi tipi di interventi chirurgici che vengono eseguiti per l'incontinenza, ma di recente ce n'è uno che viene sintonizzato con cura chiamato nastro transvaginale, dove mettono un piccolo nastro all'interno della vagina e lo legano, e eleva l'uretra, che è il tubo che collega la vescica al mondo esterno. E questa è una procedura ambulatoriale che in realtà non ha effetti collaterali terribili e di solito va abbastanza bene. Ma non tutti sono candidati per questo. Si chiama TVT.

Elisabetta:

Quindi voglio passare ora ad alcune delle più intense emozioni che alcune donne provano - come la rabbia o la depressione o l'ansia - durante la menopausa. E mi chiedo, cosa sta succedendo nel cervello e nel corpo che causa queste reazioni emotive?

Dr. Richardson:

Bene, ancora una volta, penso che tu sollevi una domanda a cui ci sono molte risposte. Vorrei iniziare dicendo che anche se mi considero una femminista, sento fortemente che le donne sono, in una certa misura, vittime dei loro alti e bassi ormonali e che chiunque sia una donna o vive con una donna sa che lei si sente diversa in diversi momenti del mese in cui ha le mestruazioni. Ma molti di noi si sentono piuttosto a proprio agio con i nostri regolari cambiamenti mestruali e sappiamo che il giorno prima del nostro periodo non ci sentiremo molto bene e forse non dormiremo molto bene, quindi possiamo guardare avanti al prossimo giorno è un giorno migliore.

Parte del problema nella perimenopausa è che i nostri ormoni sono in tutto il mondo. Quindi in un dato giorno non possiamo davvero sapere dove saranno. E penso che sia davvero difficile per le donne. Sappiamo anche, ad esempio, che alcune donne subiscono una grave depressione postpartum quando ci sono cambiamenti ormonali, quindi ci sono altri esempi della relazione tra ormoni e tipo di salute mentale o senso di benessere nelle donne.

Elisabetta:

Quindi, mentre stiamo attraversando la perimenopausa e la menopausa e vivendo questi cambiamenti non rintracciabili negli ormoni, la dieta e l'esercizio fisico aiutano in questo? Sto pensando al modo in cui con l'esercizio fisico regolare si ottiene quella corsa endorfina. Può essere un buon equilibrio?

Dr. Richardson:

L'esercizio ha dimostrato di aiutare con la sindrome premestruale. L'esercizio ha dimostrato di aiutare con la depressione. E penso che la risposta sia assolutamente. I dati sono un po 'meno chiari per fare raccomandazioni dietetiche specifiche per la depressione o la labilità dell'umore, ma in generale penso che la cosa principale sia mangiare una dieta sana; ti fa sempre sentire meglio. Penso che ci siano alcuni dati sull'uso di acidi grassi a catena lunga per migliorare l'umore, e alcune persone pensano che l'olio di pesce possa aiutare in questo.

Elisabetta:

Cosa succede se i sintomi emotivi difficili e l'angoscia del sonno vanno al di là di ciò che l'esercizio e la dieta possono fare per aiutare? Gli antidepressivi o i farmaci anti-ansia sono utili? E puoi darci un paio di esempi di dove potrebbero essere?

Dr. Richardson:

Penso che tu porti un punto interessante. Sono felice che tu abbia menzionato il sonno, perché penso che se le donne iniziano a dormire male che questo ha un incredibile effetto negativo sull'umore, e quindi è una cosa importante da tenere a mente.

Elisabetta:

Destra. Può combinare tutto il resto.

Dr. Richardson:

Può combinare tutto il resto. Penso che la questione di quando usare antidepressivi o ansiolitici [farmaci anti-ansia] sia una questione vecchiaia. E dico sempre che se vai dal tuo ginecologo avrai degli ormoni e se vai dal tuo terapeuta otterrai antidepressivi. Penso che se le interruzioni del sonno e le vampate di calore sono una grande parte dell'immagine, allora usare gli ormoni ha senso per me. Penso che se tutto fosse veramente emotivo, allora potrebbe essere necessario un qualche tipo di anti-depressivo.

Elisabetta:

Nell'introduzione abbiamo menzionato il sintomo "cervello di cotone" e questo era un nuovo termine per me. Cos'è il cervello di cotone e quando i tuoi pazienti dicono di averlo, di cosa stanno parlando? E 'un'altra cosa correlata agli ormoni?

Dr. Richardson:

No. Non so se sia stato il tuo scrittore o me a tirarlo fuori, ma il cervello di cotone si riferisce al fatto di non essere in grado di mettere a fuoco e di non essere in grado di recuperare i ricordi, e sentirsi come se non fossi sicuro dove il cervello è E certamente non è un vero termine medico.

Elisabetta:

Bene, ho anche sentito parlare di "mamma cervello", quindi forse non è una cosa rigorosamente menopausa.

Dr. Richardson:

Ancora una volta, il rapporto tra estrogeno e funzione cognitiva è stato studiato un po '. Ci sono alcune relazioni, ma non sono così strettamente collegate come alcune persone potrebbero farti credere. Di nuovo, se non stai dormendo, il tuo cervello non è al suo meglio. Ma sicuramente penso che le donne si lamentino di difficoltà di concentrazione e difficoltà di concentrazione associate alla transizione della menopausa, ed è difficile sapere quanta parte di questo è la privazione del sonno, quanto di tutto questo è lo stress della tua vita e quanto di sono ulteriori cambiamenti ormonali? Non lo sappiamo davvero.

Elisabetta:

E quindi cosa consiglia per il trattamento?

Dr. Richardson:

Per il cervello di cotone?

Elisabetta:

Uh Huh.

Dr. Richardson:

Raccomando le cose di cui abbiamo parlato, che si prendono cura di te stesso. E se qualcuno ha un sacco di vampate di calore e non dorme bene, potrei parlare con loro della terapia ormonale.

Elisabetta:

Quindi lo tratteresti nel contesto di altri sintomi?

Dr. Richardson:

Assolutamente.

Elisabetta:

Quindi una cosa di cui non abbiamo ancora parlato è il dolore alle articolazioni, che è spesso parte dell'invecchiamento ma non necessariamente qualcosa associato alla menopausa, sebbene alcune donne abbiano visto una connessione. Puoi dirci di più a riguardo?

Dr. Richardson:

Oh, penso che sia un'area molto interessante, perché così tante donne sperimentano un aumento della rigidità e del dolore nelle articolazioni associate alla transizione della menopausa. E il mio medico mi ha detto che diversi mesi dopo che la Women's Health Initiative è decollata e molti dei suoi pazienti hanno perso gli ormoni, ha avuto un sacco di persone che arrivavano con un nuovo inizio di dolori articolari, e pensava che non fosse artrite speciale ma solo osteoartrite che è esacerbata dalle donne che vanno via gli ormoni. Non ho molto da dire sulla nozione di eziologia o sulla nozione di come prevenirla. Personalmente ritengo che vi sia un componente del deficit ormonale correlato a questo aumento del dolore articolare, anche se alcune persone pensano che sia puramente invecchiamento.

Elisabetta:

Bene, questo mi fa pensare all'osteoporosi, che è un'altra condizione per cui le donne possono essere vulnerabili sia durante che dopo la menopausa. E il medico dei media ci dice che questo è totalmente prevenibile e pubblicizza molti prodotti diversi. L'osteoporosi è prevenibile? E se lo è, quali sono alcuni dei modi migliori per farlo?

Dr. Richardson:

Bene, penso che l'osteoporosi sia in qualche modo prevenibile. Penso che dobbiamo ricordare che in termini di questi farmaci che vengono spinti, la maggior parte di loro sono stati in giro solo da 10 a 15 anni, e all'età di 80 anni circa la metà delle donne avrà l'osteoporosi. Ma nessuno che ha 80 anni adesso stava prendendo questi farmaci a 50 anni. Quindi ritengo che questa sia un'altra area in cui non sappiamo quanto vorremmo. Sembra che l'apporto di calcio sia correlato all'osteoporosi. Anche l'esercizio è incredibilmente importante, e in particolare l'esercizio del peso. Il nuoto non è l'esercizio di carico. Camminare lentamente non è un vero esercizio fisico.

Un'altra cosa che è diventata sempre più chiara negli ultimi due anni è che assumere una quantità sufficiente di vitamina D è importante e che molte donne, specialmente nel nord-est dove non ci sono abbastanza ore di luce solare, sono carenti di vitamina D.

Elisabetta:

Lei parla di supplementi di calcio un momento fa. Supponiamo che una donna non cominci a prendere integratori di calcio fino a quando non va bene in menopausa. È troppo tardi, o è mai troppo tardi per iniziare?

Dr. Richardson:

No, non è mai troppo tardi per iniziare. E alcune donne non avranno cattive ossa, ma non è mai troppo tardi per iniziare.

Elisabetta:

Bene, hai menzionato quando stavamo parlando di testosterone pochi minuti fa la possibilità di una crescita extra dei capelli correlata a questo, ma qualcosa che molte donne sperimentano con la menopausa è la caduta dei capelli. E questo è un effetto collaterale dei farmaci da prescrizione o esiste una ragione fisiologica che accade durante la menopausa?

Dr. Richardson:

Penso che ciò rappresenti un riequilibrio dell'equilibrio degli ormoni della donna particolare. Penso che alcune donne scoprano che la terapia ormonale aiuta a perdere i capelli e alcune donne no. Penso che quando l'ovaia produce meno estrogeni, a volte il testosterone diventa più dominante e questo può essere un fattore in questo. Ma ancora una volta, questo è uno di quei cambiamenti che non sono stati documentati molto chiaramente. Ma sono convinto che la transizione alla menopausa abbia un effetto sui capelli in alcune donne.

Elisabetta:

Dopo tutto quello che abbiamo discusso, sembra che trovare un buon dottore che una donna si senta a proprio agio a parlare sia la chiave, perché hai sollevato questioni molto complesse. Quindi, come fa un paziente a trovare un medico adatto alle sue esigenze e alla sua personalità? Che tipo di domande dovrebbe chiedere?

Dr. Richardson:

Beh, mi piacerebbe iniziare dicendo che non deve necessariamente essere un medico e che ci sono molti bravi infermieri che sanno molto sulla menopausa. In secondo luogo, vorrei dire la North American Menopause Society - che, come sapete, ero nel consiglio di amministrazione - certifica le persone come esperti di menopausa e pubblicano le persone che sono certificate sul loro sito Web. Quindi penso che esaminarlo sia qualcosa che potrebbe essere utile.

Penso che scegliere un dottore sia una cosa incredibilmente difficile. Inoltre, diversi medici fanno bene a diverse parti della tua vita o aspetti della tua salute. Penso che ottenere informazioni dalle società professionali e dai tuoi amici ti metterà nella posizione migliore per trovare la persona giusta.

Elisabetta:

Quindi facendo qualche ricerca.

Dr. Richardson:

Destra. Penso anche che sia molto importante sentirti come se tu potessi trovare qualcun altro se non sta funzionando per te con chiunque tu stia vedendo. Penso che a volte la gente non pensi nemmeno di andare a trovare qualcun altro, e questo è certamente accettabile e appropriato. Inoltre, avere le vostre domande organizzate, avere un buon senso di ciò che volete ottenere dalla visita con il medico e metterlo lì all'inizio può aiutare l'interazione ad essere più soddisfacente per entrambi.

Elisabetta:

Beh, immagino di chiederti questo: penso a quando stai valutando le tue opzioni con il dottore o l'infermiera di qualcuno che è un esperto e poi qualcuno che è davvero un buon comunicatore. So che non è sempre o / o, ma come pensi di affrontare specificamente la menopausa, dove pensi che il peso dovrebbe andare con quello?

Dr. Richardson:

Bene, devo dire che devi averli entrambi, perché penso che molti medici e infermieri non lo sappiano molto. In realtà, lasciami fare un passo indietro e dire una cosa, che è che la menopausa è normale. E il 90 per cento delle donne andrà in menopausa senza grossi problemi. Avranno dei dossi sulla strada. Avranno dei cambiamenti nel loro corpo, a cui dovranno abituarsi, ma non perturberanno completamente le loro vite. E questa è una buona cosa.

Elisabetta:

È molto rassicurante.

Dr. Richardson:

Ma per quelle donne, essere consapevoli e sapere cosa sta per succedere è probabilmente sufficiente. E poi c'è il 10 percento di persone che avrà un momento davvero difficile. E dal momento che il 100 percento delle donne attraversa la menopausa, questo rappresenta un sacco di donne. E penso che per quelli di voi che stanno avendo difficoltà, trovare qualcuno che abbia entrambe esperienza nella transizione della menopausa ed è un buon comunicatore vale la pena aspettare.

Elisabetta:

Quindi penso che quello che ho sentito dire è che le donne, se sono in quel 10 per cento che stanno lottando un po 'con la menopausa, dovrebbero continuare a cercare un medico o un infermiere professionista finché non ne trovano uno che sono davvero a loro agio con quello funziona davvero per loro.

Dr. Richardson:

Giusto. E qualcuno che possono dire ha qualche competenza.

Elisabetta:

E poi se fosse importante per una donna includere trattamenti da un naturopata o da un agopuntore nel suo regime di menopausa tradizionale? I medici, in generale, sono aperti a questo tipo di collaborazione?

Dr. Richardson:

Varia enormemente, e penso che molti di loro lo sono, ma alcuni non lo sono. Ma penso che sia importante per le donne lasciare che i loro dottori tradizionali sappiano che tipo di aiuto stanno ottenendo in queste altre impostazioni più alternative.

Elisabetta:

Quindi, quanto pensi che i rimedi naturali siano nel quadro generale del trattamento della menopausa?

Dr. Richardson:

Penso che lo stile di vita sia davvero importante. Penso in termini di rimedi naturali, non sono sicuro di cosa intendi. Vuoi dire che se vado nella mia farmacia locale c'è un intero scaffale di varie cose che sono disponibili al banco per trattare i sintomi della menopausa? Non sono sicuro che nessuno di questi lavori così tanto. Ma so che prenderti cura di te e dormire abbastanza e abbastanza esercizio fisico e ridurre lo stress nella tua vita ti farà sentire meglio.

Elisabetta:

Quindi stavo per chiederti di elencare le tue cinque migliori abilità di coping per la menopausa, e penso di averne sentito almeno due: una buona dieta e un esercizio fisico. Ce ne sono ancora alcuni con cui vorresti lasciare i nostri ascoltatori?

Dr. Richardson:

Si. Penso che dedicare del tempo a te stesso e dedicare del tempo a valutare cosa sta succedendo nella tua vita è un altro aspetto importante nella gestione della transizione della menopausa. Prenditi del tempo per esaminare quale sia il significato di questa transizione per te in termini di non essere più in grado di avere figli, o forse di sentirti come se la tua vita fosse di due terzi e non hai ottenuto ciò che ti piacerebbe realizzare. Penso che sia importante per le donne rendersi conto che questa transizione fisica ha un sacco di significato psicologico e che devono farlo.

Una cosa di cui non abbiamo parlato molto è l'aumento di peso, e molte donne guadagnano peso tra i quarant'anni e la metà degli anni '50. Questo a causa dei cambiamenti metabolici associati alla menopausa, e penso che abbia anche a che fare con il modo in cui la nostra società usa il cibo e che tu non vada in un ristorante senza essere servito circa due o tre volte tanto quanto dovresti essere mangiare per ogni pasto dato. Penso che sia un momento molto importante per le donne iniziare a esaminare le loro abitudini alimentari e capire come essere disciplinati su di esso quotidianamente.

Un sacco di donne guadagnano peso molto lentamente, ma se guadagni due sterline all'anno per 10 anni, si tratta di 20 sterline. E le donne non sono felici di scoprire che nessuno dei loro vestiti è adatto. Quindi penso che questo sia un momento in cui è molto importante perché il tuo metabolismo si sta abbassando un po 'per iniziare a notare i modi in cui puoi ridurre l'apporto calorico, come bere latte scremato o fare attenzione alle dimensioni della porzione, o il giorno dopo il Ringraziamento non mangiare quasi quanto hai fatto il giorno prima. E ho iniziato a parlare con i miei pazienti di questo sulla quarantina ancora di più, perché mi sono reso conto che era una sorta di sconfitta di sé aspettare fino a 52 e già aveva guadagnato il peso.

Elisabetta:

Quindi, apportare alcuni piccoli cambiamenti prima che diventi davvero un problema può aiutare a evitare che ciò accada più tardi mentre il metabolismo rallenta.

Dr. Richardson:

Esattamente.

Elisabetta:

Voglio tornare a qualcosa che hai citato brevemente, che erano farmaci da banco legati alla menopausa. Puoi parlarci di eventuali precauzioni o preoccupazioni che vuoi trasmettere sul trattamento della menopausa con i prodotti da banco?

Dr. Richardson:

Posso dirti quello che dico ai miei pazienti - e penso che in una certa misura questa non è una zona dati - ma dico ai miei pazienti che vogliono provare cohosh nero per usare un prodotto chiamato Remifemin, perché è un prodotto standardizzato che è fatto in Germania, e almeno i suoi diversi lotti sono testati per gli ingredienti e sappiamo che soddisfano ciò che è scritto sul pacchetto. Non sono un grande fan di prendere molta soia o ciò che chiamiamo fitoestrogeni o isoflavoni, che sono deboli estrogeni disponibili dal cibo. Penso che se lo farai starai meglio a mangiare più prodotti a base di soia o olio di semi di lino e ad assumere i tuoi fitoestrogeni nella dieta.

Elisabetta:

Quindi, se una donna non ha una tale difficoltà con la menopausa che è necessario andare a cercare un dottore su cui lavorare, c'è qualcosa su quelle etichette che dovrebbe cercare, o specifici tipi di prodotti che dovrebbe evitare se lei sta facendo questo da sola e guardando quelle opzioni da banco?

Dr. Richardson:

Bene, come ho detto, non raccomando grandi quantità di isoflavoni nei farmaci da banco. Un'altra cosa è che esiste un'erba chiamata kava, che ha dimostrato di causare problemi al fegato. Ed è ancora disponibile negli Stati Uniti, e penso che dovrebbe essere evitato.

Altrimenti, c'è un sacco di cose là fuori che non è stato dimostrato di fare nulla.

E penso che stai sprecando i tuoi soldi.

Elisabetta:

Siamo quasi fuori tempo, dottor Richardson, ma prima di andare vorrei ricevere alcune parole finali da te per i nostri ascoltatori. Cosa ti piacerebbe lasciare i nostri ascoltatori?

Dr. Richardson:

Oh, penso che la menopausa sia, come ho detto pochi minuti fa, non un grosso problema per la maggior parte delle donne. Penso che sia un'opportunità per rivalutare dove sei nella vita e prendersi cura di te sia fisicamente che psicologicamente. E ti dirò che molte donne si sentono davvero bene negli anni in cui non hanno periodi e non hanno gli alti e bassi emotivi. Penso che la perimenopausa sia un periodo difficile per alcune donne, ma di nuovo, posso dire con convinzione che dopo si sentiranno meglio.

Penso che l'ultima cosa che vorrei dire sia anche quella di ricordare se hanno problemi con la loro sessualità o con la secchezza vaginale che dovrebbero cercare di trovare un clinico che possa aiutarli con quelli.

Elisabetta:

Grande. Grazie per averci lasciato con quelle note ottimistiche. Voglio ringraziare la mia ospite, la dottoressa Marcie Richardson e voi, il pubblico, per esservi uniti.

E se hai un argomento che non abbiamo affrontato, controlla la nostra funzionalità di riferimento per ulteriori informazioni sul trattamento e sulla coping - o la nostra funzione Chiedi al medico per fare una tua domanda. Vai su healthtalk.com/menopause e fai clic su "Chiedi al medico".

Molti di voi hanno chiesto i podcast dei nostri spettacoli e ora li abbiamo. Basta fare clic sul collegamento del podcast arancione nella home page della menopausa HealthTalk e andrai direttamente ai podcast HealthTalk Menopause disponibili su iTunes. Puoi anche andare su itunes.com e cercare HealthTalk per trovare tutti i nostri podcast.

Da HealthTalk, io sono Elizabeth Austin.

Menopausa: una guida di sopravvivenza
Categoria Di Problemi Medici: Suggerimenti