Sintomi della menopausa: affaticamento e menopausa

Salute E Medicina Video: 5 sintomi della premenopausa (Novembre 2018).

Anonim

Più della metà delle donne in menopausa sperimentano problemi di sonno che possono portare a sentimenti di estrema stanchezza. Metti la stanchezza a letto con questi suggerimenti e trucchi.

possono colpirti duramente, facendo ma un sogno lontano e affaticare una parte della tua vita quotidiana. Secondo la ricerca, il 61% delle donne in post-menopausa ha sintomi di e fino al 92% riferisce sentimenti di stanchezza generale.

Durante la, il tuo corpo fa circolare meno estrogeni, innescando cambiamenti nel tuo sistema che possono interrompere il sonno o rendere più difficile la caduta e il sonno. Questi cambiamenti possono assumere la forma di, sudorazione notturna, ansia, dolore, persino depressione. Nel peggiore dei casi, il frequente esaurimento del piede, la palpebra che si chiude, la stanchezza per la nausea che la menopausa può causare viene giustamente chiamata "stanchezza da schianto".

L'affaticamento e la mancanza di sonno non influenzano solo la qualità della vita, ma possono anche portare a gravi conseguenze per la salute. Recenti ricerche hanno collegato la privazione del sonno, ictus, morbo di Alzheimer e .

I sintomi della menopausa e dell'affaticamento

Durante la menopausa, è possibile notare vari sintomi di affaticamento, tra cui:

  • Stanchezza generale; una sensazione generale di essere logoro
  • Una mancanza di energia; una sensazione di trascinamento
  • Sonnolenza diurna
  • Un desiderio per i sonnellini pomeridiani
  • Cambiamenti di umore, soprattutto più giorni "in calo"
  • Aumentare l'irritabilità
  • Difficoltà a gestire la tua normale routine

Affrontare la menopausa e la fatica

Se sei spesso affaticato, potresti provare a apportare alcune modifiche allo stile di vita per risolvere il problema:

  • Esercizio prima durante il giorno. L'attività fisica è ottima a molti livelli, ma gli esperti della National Sleep Foundation hanno scoperto che l'esercizio troppo vicino al momento di coricarsi può compromettere il sonno. Finisci di allenarti almeno tre ore prima di andare a dormire.
  • Cambia i tuoi schemi alimentari. Concentrarsi su pasti sani ma non eccessivamente grandi. Mangiare pasti abbondanti, soprattutto vicino al momento di coricarsi, può aggravare problemi di salute, come il bruciore di stomaco, che potrebbe interferire con il sonno.
  • Impara le tecniche di rilassamento. La meditazione, la respirazione profonda e le tecniche di rilassamento progressivo possono essere molto utili, specialmente se lo stress o l'ansia potrebbero farti stare zitto.
  • Considerare i rimedi a base di erbe. Con il permesso del vostro medico, potreste provare il cohosh nero, un'erba che è stata indicata per ridurre i sintomi della menopausa per alcune donne, o la valeriana, un'erba delicata e non-addictive con una lunga storia come aiuto di sonno. Secondo uno studio recente, il 30% delle donne che assumono la valeriana ha riscontrato un miglioramento della qualità del sonno, rispetto al solo 4% di un placebo.
  • Elimina gli stimolanti. Ridurre la caffeina, la nicotina e l'alcol, tutti noti per interferire con il sonno.
  • Regola la temperatura. Le vampate di calore e la sudorazione notturna che molte donne sperimentano durante la menopausa possono interrompere il sonno. Mantenere il tuo ambiente notturno più fresco di quello che fai normalmente è un modo per combattere la sensazione di calore. Utilizzando un ventilatore, biancheria da letto leggera e indumenti da notte leggeri contribuirà a mantenere la temperatura più confortevole.
  • Riorganizza il tuo programma di lavoro. Le persone che lavorano turni di una notte o turni alternati, che danno loro orari di riposo insoliti o irregolari, a volte hanno problemi di sonno. Se è possibile modificare le ore di lavoro, ciò potrebbe aiutare.

Menopausa e affaticamento: quando serve più aiuto

Se ha provato alcune o tutte queste raccomandazioni senza esito positivo, consulti il ​​medico. Potrebbe essere necessario valutare altri problemi, come la bassa funzionalità della tiroide o la respirazione ostruita. E a seconda della situazione individuale, il medico può anche parlarti di altri trattamenti che possono aiutare a combattere la fatica durante la menopausa, tra cui:

  • Terapia ormonale sostitutiva (HRT): un recente studio del British Medical Journal ha dimostrato che le donne che hanno assunto la terapia ormonale sostitutiva hanno riscontrato una significativa riduzione dei problemi del sonno.
  • Possono essere utili come fluoxetina (Prozac), paroxetina (Paxil) o venlafaxina (Effexor). Tuttavia, tu e il tuo dottore dovrete collaborare per determinare quale (se esiste) sarebbe appropriato per i vostri sintomi.
  • Altri farmaci per sintomi come vampate di calore possono anche essere utili. Ancora una volta, tu e il tuo medico potete determinare se le pillole anticoncezionali, il progesterone ormonale o i farmaci per la pressione sanguigna, ad esempio, potrebbero contribuire ad alleviare i vostri sintomi particolari.
  • La pressione positiva continua delle vie aeree (CPAP) è un trattamento che può facilitare la respirazione durante la notte nelle donne in menopausa affaticate e ostruttiva del (OSA), una condizione di respirazione notturna disturbata. La ricerca mostra che le donne in post-menopausa sono ovunque da tre a sei volte più probabilità di avere sintomi di OSA rispetto alle donne che non hanno ancora colpito la menopausa.
Sintomi della menopausa: affaticamento e menopausa
Categoria Di Problemi Medici: Suggerimenti