'Spare Tire' può essere più duro sul tuo cuore di 'Love Handle's

Salute E Medicina Video: Twisted: The Untold Story of a Royal Vizier (Whole Show) (Novembre 2018).

Anonim

Lo studio collega il grasso del ventre profondo a maggiori probabilità di fattori di rischio cardiovascolare.

Le persone il cui grasso dello stomaco profondo è aumentato hanno avuto aumenti significativi di glicemia alta, alti trigliceridi e bassi livelli di colesterolo HDL.

Getty Images

Il grasso della pancia - in particolare il grasso nascosto nel profondo dell'intestino - potrebbe indicare un aumento del rischio di, suggerisce un nuovo studio.

Lo studio della durata di sei anni su più di 1.000 adulti ha rilevato che le persone con una "ruota di scorta" nella sezione mediana presentavano un rischio maggiore di malattie cardiache rispetto a quelle con ciccia visibile altrove sotto la pelle o "maniglie dell'amore".

"Il tessuto adiposo [grasso nello stomaco] insieme al grasso sotto la pelle è stato associato ad anomalie, tra cui alti livelli di trigliceridi, bassi livelli di HDL [colesterolo buono], pressione alta e maggior rischio di diabete", ha detto il dott. Gregg Fonarow. È un professore di cardiologia all'Università della California, a Los Angeles, e non ha preso parte al nuovo studio, ma ha familiarità con i risultati.

Lo studio ha esaminato la quantità e la qualità del grasso addominale.

I ricercatori hanno avvertito, tuttavia, che lo studio ha mostrato solo un'associazione tra e potenziale cardiopatia, non che il grasso della pancia causa malattie cardiache.

Fonarow ha detto che forse il grasso addominale profondo è più salutare perché potrebbe aumentare la resistenza all'insulina, che può portare ad alti livelli di zucchero nel sangue e diabete di tipo 2.

"Questo studio suggerisce che anche individui con un indice di massa corporea nella categoria normale o sovrappeso, ma che hanno una maggiore massa addominale - un ventre piatto - possono essere ad aumentato rischio cardiovascolare", ha detto Fonarow.

CORRELATO:

Lo studio è stato condotto dalla dott.ssa Caroline Fox, ex ricercatrice per il National Heart, Lung e Blood Institute. Lei e il suo team hanno raccolto dati su 1.106 uomini e donne, di età media 45 anni, che hanno preso parte al Framingham Heart Study. Tutti hanno accettato di farsi scansionare lo stomaco per determinare la quantità di grasso della pancia.

Più di sei anni, i ricercatori hanno scoperto che l'aumento della quantità di grasso e la diminuzione della densità del grasso erano collegati a cambiamenti nel rischio di malattie cardiache. Ogni chilo di grasso aggiuntivo è stato associato a, trigliceridi e sindrome metabolica di nuovo sviluppo, che include un colesterolo alto e un aumento del rischio di diabete di tipo 2, hanno detto i ricercatori.

Anche se l'aumento di grasso è stato collegato a nuovi e peggioramento dei fattori di rischio di malattia cardiaca in generale, il rischio era maggiore per il grasso all'interno dell'addome, rispetto al grasso appena sotto la pelle, hanno detto i ricercatori.

Le persone il cui grasso dello stomaco profondo è aumentato hanno avuto aumenti significativi di glicemia alta, alti trigliceridi e bassi livelli di colesterolo HDL, ha detto il team di Fox. Queste associazioni sono rimaste significative anche dopo che i ricercatori hanno tenuto conto delle variazioni di peso e girovita.

Il rapporto è stato pubblicato il 26 settembre nel Journal of American College of Cardiology .

Alcuni esperti dicono che identificare la posizione e il tipo di grasso corporeo fornisce informazioni preziose - forse meglio di quella (BMI), uno strumento attuale che calcola il grasso corporeo in base al peso e all'altezza.

"Questo studio supporta un crescente corpo di letteratura che dimostra che l'imaging del tessuto adiposo fornisce importanti informazioni sul rischio cardiovascolare non contenute nella misurazione del solo BMI", ha affermato il dott. Ian Neeland. È un assistente professore di cardiologia presso l'Università del Texas Southwestern Medical Center di Dallas e co-autore di un editoriale di giornale di accompagnamento.

La scansione dei tessuti addominali sta emergendo come un nuovo modo per valutare il rischio di malattie cardiache e affrontare molti dei limiti della semplice misurazione del BMI, ha detto Neeland. "Potrebbe essere il momento di ritirare il BMI in favore di questi nuovi depositi di tessuto adiposo nella pratica clinica e di ricerca", ha aggiunto.

'Spare Tire' può essere più duro sul tuo cuore di 'Love Handle's
Categoria Di Problemi Medici: Suggerimenti