Traccia i tuoi trigger di emicrania

Salute E Medicina Video: VIDEO ???? La Historia No Contada de la Peste Negra,DOCUMENTAL,NATIONAL GEOGRAPHIC,DOCUMENTALES ONLINE (Novembre 2018).

Anonim

Evitare i trigger è uno dei modi migliori per gestire le emicranie. Ma i trigger di tutti sono diversi e non sono sempre facili da identificare.

Sintonizzati per sapere come rintracciare anche i trigger più difficili. Quindi ottenere strategie reali per la gestione dei trigger di esposizione come lo stress e la luce, nonché alcuni alimenti e odori.

E, come sempre, i nostri ospiti esperti rispondono alle domande del pubblico.

Annunciatore:

Benvenuti in questo show HealthTalk. Prima di iniziare, ti ricordiamo che le opinioni espresse in questo show sono esclusivamente le opinioni dei nostri ospiti. Non sono necessariamente le opinioni di HealthTalk o di qualsiasi organizzazione esterna. E, come sempre, si prega di consultare il proprio medico per la consulenza medica più appropriata per voi. Ora, ecco il tuo ospite, Rick Turner.

Rick Turner:

Ciao e benvenuto nel nostro spettacolo, Tracciamento dei tuoi trigger di emicrania. Sono Rick Turner.

Può sembrare che stia conducendo la tua vita. Un mal di testa emicranico può trattenerti dal lavoro, dal gioco, dalla famiglia e dalla tranquillità. E se fosse possibile per te trasformare il tavolo della tua emicrania e prenderne in carico? Durante questo spettacolo, stiamo parlando di modi per identificare e tracciare i trigger che possono portare a un'emicrania. E dal momento che la tua emicrania è individuale come te, sentiremo suggerimenti su come capire i tuoi mal di testa e potenzialmente ridurre il loro dolore e la frequenza, e forse anche imparare modi per prevenirli.

Unendoci oggi abbiamo il Dr. Dawn Marcus. Dr. Marcus è professore associato presso il Dipartimento di anestesiologia presso l'Università di Pittsburgh Medical Center (UPMC) e il direttore della ricerca presso la multidisciplinare Headache Clinic di UPMC. Ha scritto più di 100 articoli sul dolore cronico e mal di testa e diversi libri tra cui "Emicrania nelle donne", "Dolore cronico: una guida di assistenza primaria alla gestione pratica", "Sindromi e sindromi da dolore cronico: la guida basata sui casi alla valutazione mirata e trattamento "e" 10 soluzioni semplici per emicrania ".

Benvenuto nel programma, dottor Marcus.

Dr. Dawn Marcus:

Grazie Rick, è bello parlare con te.

Rick:

Grazie per esserti unito a noi oggi. Bene, dottore, inizieremo con un piccolo Emicrania 101 se lo farai. Prima di emicranici - un termine che si riferisce a coloro che soffrono di emicrania - in grado di identificare e monitorare i trigger, hanno bisogno di sapere che tipo di mal di testa stanno avendo. Esistono diversi tipi di mal di testa ed è possibile avere più di un tipo allo stesso tempo. Quindi, come puoi capire la differenza tra i mal di testa e essere certo di soffrire di emicrania?

Dr. Marcus:

Come hai detto, ci sono molti diversi tipi di mal di testa. Una delle caratteristiche del libro "10 Simple Solutions to Migraine" è che contiene diversi quiz in cui i pazienti possono rispondere a domande sul loro mal di testa per determinare se il mal di testa è emicrania, cefalea di tipo tensivo, cefalea a grappolo o qualcos'altro. In generale, un mal di testa emicranico è un mal di testa intermittente, che non è un mal di testa che avresti ininterrottamente o tutti i giorni. Ma tende ad essere un mal di testa invalidante. E questa è una delle caratteristiche caratteristiche dell'emicrania. È un mal di testa che interferisce con le tue attività quotidiane o di routine.

Per questo motivo, la maggior parte delle persone che hanno mal di testa che sono abbastanza brutte da andare a vedere un medico effettivamente hanno l'emicrania perché tende ad essere quel mal di testa che tende ad interferire con le tue attività e ti impedisce di fare ciò che potresti altrimenti voglio fare.

Rick:

Le persone hanno sempre un'aura con la loro emicrania?

Dr. Marcus:

Solo circa il 15 o il 20 percento delle persone ha un'aura con l'emicrania, che è un fenomeno insolito che si verifica in genere circa 15 o 20 minuti prima che si verifichi il mal di testa ed è un segnale che in 15 o 20 minuti la parte dolorosa del mal di testa sarà di partenza.

Rick:

Li ho sentiti descritti come tutto tra piccole macchie solari e una mini-versione dell'aurora boreale. Cosa sta succedendo fisiologicamente durante un'aura?

Dr. Marcus:

In realtà, l'aura fa parte dell'attacco emicranico, ed è la prima parte dell'emicrania quando diverse aree del cervello si attivano. E le aree che sono tipicamente più attivate sono quelle che controllano la nostra visione. Quindi le persone hanno spesso un aumento della loro stimolazione visiva, quindi vedranno la loro visione diventare sfocata o distorta, o vedranno allucinazioni visive come palline colorate, luci colorate o linee a zig-zag.

Rick:

Quindi dicci quali sono i fattori scatenanti dell'emicrania, dottor Marcus, e come contribuiscono a questi mal di testa. I trigger in realtà causano emicranie?

Dr. Marcus:

Immagino che la risposta all'ultima parte della domanda sia sì e no. Se ti capita di avere una predisposizione per avere mal di testa, quindi se sei esposto a un trigger, il grilletto può causare di avere un mal di testa in quel punto nel tempo. D'altra parte, se sei una di quelle persone fortunate che non hanno mai un'emicrania, potresti essere esposta allo stesso trigger di chi soffre di emicrania, e non causerà l'emicrania in te. Quindi i trigger sono specifici per gli emicranici come gruppo e spesso molto specifici per le singole persone. Quindi alcune persone scoprono che sono suscettibili agli alimenti o ai cambiamenti ormonali e altre persone non sono suscettibili a queste cose ma sono suscettibili ad altri tipi di inneschi.

Rick:

Beh, hai menzionato un paio di fattori scatenanti: cibo e ormoni. Quali sono alcuni degli altri esempi di trigger comuni?

Dr. Marcus:

Il trigger più comune per l'emicrania è in realtà lo stress, ma altri fattori scatenanti di cui spesso parlano sono cambiamenti ormonali, come cambiamenti nel ciclo mestruale o assunzione di integratori ormonali, abitudini alimentari, cibi diversi, cambiamenti nel ciclo del sonno, esercizio fisico, abbagliamento, e anche la nicotina sono tutti i trigger di emicrania molto comuni.

Rick:

Sembra che ogni individuo abbia un singolo set di trigger. Quindi non è comune per tutti, giusto?

Dr. Marcus:

Destra. E a volte le persone noteranno che hanno bisogno di una combinazione di trigger per verificarsi insieme. Quindi, un giorno, potrebbero scoprire di essere in grado di avere un bicchiere di vino rosso e questo non causa loro mal di testa. E quando è un altro giorno e hanno iniziato il loro ciclo mestruale e sono rimasti alzati fino a tardi la sera prima e hanno mangiato un paio di altri cibi per cena, quelli potrebbero essere dei grilletti per loro, quindi avere il vino in più potrebbe essere sufficiente per metterli oltre il bordo in avere un'emicrania. Quindi a volte si tratta di avere abbastanza grilletti aggiunti insieme per dare un taglio a quella scala in favore di avere un mal di testa.

Rick:

Quindi, quando gli emicranici cercano di rintracciare i loro trigger, cosa devono fare? Quali sono alcune delle domande che devono porsi sui trigger?

Dr. Marcus:

La prima cosa che devono fare è assicurarsi che seguano il loro mal di testa nel suo insieme. A volte ciò che le persone fanno è solo seguire i loro mal di testa più severi e dimenticare quelli più miti, e, di conseguenza, spesso manca quello che sono i modelli di mal di testa.

Quindi, per prima cosa devi monitorare tutti i tuoi mal di testa e, allo stesso tempo, esaminare le cose che potrebbero essere causa di innesco per te, i diversi possibili fattori scatenanti che attivano le tue emicranie. Quello che dovresti vedere è che entro circa 12 ore dall'esposizione a quel trigger, produrrà costantemente un mal di testa per circa la metà del tempo in cui sei esposto ad esso. E parte del problema che hanno le persone è che penseranno che forse questo cibo non è un fattore scatenante per loro perché una volta hanno avuto un'emicrania dopo averlo, ma poi sono stati esposti ad altre 10 volte e non hanno avuto un'emicrania. Quindi è necessario dedicare diversi mesi alla raccolta di diari di mal di testa per accertarsi che i trigger siano innescati coerenti per te.

Rick:

Dodici ore sembrano una finestra tremendamente lunga. È tipico della maggior parte dei trigger?

Dr. Marcus:

Probabilmente. L'emicrania non è necessariamente un episodio molto breve, ma l'intero attacco di emicrania può essere abbastanza duraturo, e alcune delle fasi dell'emicrania possono essere un po 'più difficili da riconoscere per le persone. Quindi è spesso 12 ore prima di colpire quella parte dolorosa dell'emicrania, che è spesso ben in quel processo di emicrania intero. Ciò che si pensa anche accada è quando si è esposti a un innesco, che provoca sottili cambiamenti nelle diverse sostanze chimiche nel sistema nervoso. E una volta che le sostanze chimiche sono cambiate, allora tutta una serie di altre sostanze chimiche cambia, e alla fine lungo la strada si ottiene un'emicrania. Ma non è come se tu prendessi un sorso di vino e cinque minuti dopo avessi mal di testa. È spesso quel sorso di vino che provoca cambiamenti nella chimica del cervello, che poi portano all'emicrania. Quindi ci vuole un po 'di tempo. D'altra parte, se hai il tuo bicchiere di vino e il giorno dopo o due giorni dopo hai un mal di testa, allora questo probabilmente non è ciò che sta causando il tuo mal di testa.

Rick:

Nel tuo libro, "10 semplici soluzioni per emicranie", parli di trigger e qualcosa chiamato "prodromi". Dicci, dottor Marcus, che cos'è un prodromo, e in che modo è diverso da un grilletto?

Dr. Marcus:

Un prodromo è un segno delle primissime fasi dell'emicrania. Un prodromo può effettivamente presentarsi prima delle aure nei pazienti. E questi sono i primi segni che un mal di testa sta per iniziare. E per molti anni i pazienti hanno parlato di loro stessi sapendo che il giorno dopo avranno mal di testa o la loro famiglia dirà "Oh, domani avrai mal di testa" o "Alla fine della giornata hai intenzione di avere mal di testa "perché ci sono segni che altre persone riconoscono o riconoscono in se stessi.

Questa è un'area in cui la ricerca è stata esaminata un po 'più da vicino negli ultimi cinque anni. E ciò che hanno scoperto è che il 60% delle persone può effettivamente identificare queste caratteristiche prodromiche, quei primi segni di emicrania che si verificano da sei a 24 ore prima della parte dolorosa del mal di testa. Possono essere cambiamenti come sensazione di vertigini, sensazione di eccessiva sete o di cambiamento di appetito. Alcune persone bramano determinati alimenti come parte di un prodromo. Le persone possono avere cambiamenti nelle loro abitudini intestinali, cambiamenti nella loro sensibilità alla diversa stimolazione nel loro ambiente come suoni e rumori. Alcune persone si sentono depresse, irritabili e stanche, e altre persone si sentono energiche ed euforiche. E una volta che le persone cominciano a guardare alcuni di questi cambiamenti, possono spesso identificare che tipicamente prima che inizi un mal di testa, si sentono in un certo modo che dà loro una buona opportunità per identificare che avranno la dolorosa parte della loro emicrania in così tanti ore, in modo che possano iniziare ad agire durante il prodromo piuttosto che aspettare che il dolore cominci.

Rick:

Dato che i prodromi si verificano da vicino al grilletto, se riesci a identificare il prodromo prima, forse puoi aiutare a fermare quel grilletto prima.

Dr. Marcus:

Giusto, e se sei una di quelle persone che di tanto in tanto sono suscettibili a determinati trigger e solo suscettibili quando sei già nella fase iniziale dell'emicrania, e hai scritto [nel tuo diario], "Ogni volta che mangio del cioccolato, ottengo un'emicrania, "potrebbe non essere che mangiare la cioccolata sta causando la tua emicrania ma che stai avendo un prodromo di dolci bramosi. Una volta colpito il prodromo, l'emicrania è già iniziata. Quindi, se rispondi mangiando dolci, non stai facendo nulla per evitare che l'emicrania avvenga lungo la strada, stai solo nutrendo quel desiderio che provi con l'emicrania, e poi l'emicrania sta solo facendo il suo corso naturale . Quindi, se sei in grado di identificare che mangiare il cioccolato non è il grilletto, ma piuttosto la risposta al prodromo, allora quando si verifica il prodromo puoi usare un qualche tipo di terapia preventiva per cercare di eliminare quella parte dolorosa dell'emicrania che si verifica per otto ore più tardi o il giorno successivo, quando normalmente si verifica.

Rick:

È interessante notare che una risposta a un prodromo potrebbe essere interpretata erroneamente come fattore scatenante.

Dr. Marcus:

È molto comune per le persone che ciò accada. E poi diventa molto frustrante per le persone, perché diranno: "Accidenti, sto cercando di eliminare i miei trigger e non mi aiuta". Beh, non aiuta perché l'innesco è una risposta al prodromo piuttosto che scatenare il tuo mal di testa .

Rick:

Hai menzionato un diario di mal di testa, dottor Marcus, e questo potrebbe essere un nuovo concetto per alcuni dei nostri ascoltatori, i nostri emicranici. Spiega cos'è un diario del mal di testa, come lo usi e perché è uno strumento importante quando traccia i trigger.

Dr. Marcus:

I diari della cefalea sono solo strumenti meravigliosi per le persone che sono in grado di guardare i loro mal di testa e identificare i loro modelli unici di mal di testa. Sfortunatamente, molte persone hanno caratteristiche uniche per le loro emicranie che sono diverse dalle altre persone, quindi a volte è difficile capire quale sia il tuo mal di testa fino a quando non lo mapperai.

È anche difficile per le persone ricordare quale fosse il loro mal di testa la scorsa settimana, il mese scorso, qualche mese fa. Quindi tenere quei diari è un ottimo disco. Puoi guardare quei modelli e identificare quanto spesso ti viene il mal di testa, quanto durano, qual è lo schema che si sta verificando e che cosa sta succedendo nella tua vita quando si verifica l'emicrania. La maggior parte delle persone trova quando mantengono quel tipo di informazioni che apre loro una grande quantità di conoscenza sui loro mal di testa e possono iniziare a capire come sono i loro mal di testa, cosa sta succedendo con i loro mal di testa, cosa sta causando i loro mal di testa e cosa possono fare per cercare di diminuire il mal di testa che stanno avendo.

Rick:

Quando pensi che i pazienti dovrebbero iniziare a tenere un diario di mal di testa, o tutti quelli che soffrono di emicrania fanno così?

Dr. Marcus:

Un diario di mal di testa è particolarmente utile quando sei in quelle prime fasi di provare a gestire il tuo mal di testa e capire che tipo di mal di testa hai. Può essere utile riconoscere se hai un tipo di mal di testa o un paio di tipi di mal di testa e quanto spesso hai mal di testa e quanto a lungo durano effettivamente perché a volte è difficile ricordare quelle informazioni.

L'altra volta che è utile usare i diari è quando stai iniziando un nuovo trattamento per cercare di identificare se i trattamenti sono utili o no? E, sfortunatamente, per la maggior parte dei trattamenti di emicrania non è una risposta immediata, e non è il sollievo completo che ricevono quando iniziano la terapia. Quindi, ciò che le persone potrebbero notare inizialmente è che i mal di testa diventano un po 'meno frequenti o non sono altrettanto severi, o non durano a lungo. E se sei una di quelle persone che hanno appena iniziato un trattamento e sono due o tre settimane più tardi e ti senti come se i tuoi mal di testa non fossero migliori, puoi guardare i diari e dire: "Non penso che i miei mal di testa sono migliori, ma diamo un'occhiata a ciò che mostrano i diari ". Potrebbero mostrare che, invece dei mal di testa della durata di otto ore, durano da cinque a sei ore. Quindi, quando lo vedi, puoi vedere che sei sulla strada giusta, e continuerai con quel trattamento e probabilmente otterrai più benefici lungo la strada. Se non conservi i diari, potresti semplicemente pensare di avere tanti mal di testa come prima, non riconoscere che stanno iniziando a migliorare e abbandonare una terapia che altrimenti sarebbe stata utile.

Rick:

Hai un eccellente esempio di diario di emicrania in uno dei tuoi libri. Se una persona sta creando il proprio diario di mal di testa, cosa dovrebbe essere elencato in esso? Dacci qualche esempio specifico. Quali domande dovrebbero porsi?

Dr. Marcus:

Probabilmente la cosa più importante da fare per le persone è tenere traccia del loro mal di testa ogni singolo giorno e non solo annotare quel mal di testa assassino che ti ha impedito di andare al lavoro per un paio di giorni che era straordinariamente diverso dai tuoi altri grattacapi, che è spesso ciò che le persone fanno. Quindi se stai mantenendo le informazioni sul mal di testa solo in un diario regolare, se c'è mal di testa ogni giorno, è importante scrivere. Se stai usando farmaci antidolorifici, dovrebbe anche essere registrato.

Una delle cose che chiedo alle persone di fare è di registrare il loro mal di testa più volte al giorno, piuttosto che osservare se si trattava di un mal di testa lieve o moderato o grave in un giorno diverso. Se annoti la severità più volte al giorno, ciò ti dà la possibilità di vedere per quanto tempo il mal di testa è duraturo, quanto è grave, se è grave quanto lo era prima, o è un tempo più breve che scende a un livello più mite? E quei sottili cambiamenti e modelli che puoi prendere in questo modo.

E poi anche cercando di monitorare i potenziali fattori scatenanti che hai, alla ricerca di prodromi, alla ricerca di farmaci di risposta, quelli sono anche buone informazioni da registrare nel diario.

Rick:

Ho detto che era in uno dei tuoi libri, in "10 Simple Solutions to Emicrania", capisco. Quindi se la gente vuole un esempio, è lì ed è molto approfondita. Abbiamo menzionato un paio di volte "schemi di mal di testa". Quanto tempo è necessario per stabilire un modello di mal di testa e come può un paziente trarre vantaggio dalla comprensione del loro schema?

Dr. Marcus:

Probabilmente dipende dal paziente e dalla complessità del loro modello particolare. Se sei una di quelle persone che riceve una o due emicranie al mese o uno o due mal di testa al mese, probabilmente avrai bisogno di tenere traccia di diari di due o tre mesi per avere davvero un'idea di come sono i tuoi mal di testa . Se soffri di mal di testa più frequenti, un mese di raccolta di informazioni può essere molto utile per te. Ma ancora, devi anche tenere il diario per almeno un mese e in genere fino a tre mesi prima di avere un buon senso, e poi a quel punto puoi guardare indietro e vedere come sono i tuoi grattacapi, quanto spesso li stai prendendo, per quanto tempo durano, se hai sintomi di emicrania con loro, come sensibilità a rumori e luci e nausea. E poi questo ti permette anche di usare le mie "10 soluzioni semplici" per rispondere a quei quiz in modo più accurato per determinare se si tratta di emicrania, qualche altro tipo di mal di testa o una miscela di diversi tipi di mal di testa.

Rick:

Dr. Marcus, diciamo che un emicranico ha creato un diario di emicrania, ha determinato il loro modello di mal di testa, e conoscono la differenza tra un prodromo e un grilletto. Possono quindi imparare a controllare le loro emicranie e, in caso affermativo, come?

Dr. Marcus:

Uno dei grandi vantaggi di guardare i diari è che puoi, come dici tu, guardare i prodromi e i trigger. E una volta che sei stato in grado di riconoscere quali sono i tuoi soliti sintomi prodromici e quali sono gli eventi scatenanti, questo può davvero avvertirti come l'emicranico che ci sono momenti in cui sei più suscettibile a sviluppare la parte dolorosa del tuo mal di testa. Quindi, ad esempio, scopri quando tendi a mangiare meno regolarmente o perdi il sonno che è un fattore scatenante per te. E sai quando viaggi attraverso il paese che in quel momento sarai più suscettibile di quanto sarebbe altrimenti. Oppure, se sei una di quelle persone in cui una settimana di lavoro stressante sarà un fattore scatenante per te o hai il tuo periodo mestruale, allora puoi pianificare la probabilità che quella settimana sarà una settimana di forti mal di testa per te. Questa è una grande opportunità per usare alcune buone terapie preventive, sia che si tratti di diversi farmaci che si possono prendere, relax, tecniche di biofeedback o un po 'di esercizio aerobico ogni sera per cercare di diminuire la probabilità che si abbiano mal di testa, anche se molto di quei trigger ti circondano in quel momento.

Rick:

Voglio approfondire un po 'l'area delle opzioni di trattamento perché scrivi in ​​"10 semplici soluzioni per emicranie", che conoscere trigger e prodromi aiuterà i pazienti e i medici a determinare meglio le loro opzioni di trattamento. In che modo queste informazioni influiscono sulle decisioni di prescrizione e quando devono essere presi i farmaci? Un po 'di carne per noi.

Dr. Marcus:

Se sei stato in grado di identificare i particolari prodotti per te, una delle caratteristiche positive di un prodromo e deve essere riconosciuta è che una volta che hai un prodromo, la tua emicrania è già iniziata. Quindi non devi aspettare fino a quando la parte dolorosa del mal di testa inizia a curare te stesso. Questa può essere una grande opportunità per usare diverse terapie non terapeutiche o il farmaco che assumerai normalmente quando hai la parte dolorosa della tua emicrania, e prenderle durante quelle fasi prodromiche prima che si verifichi la parte dolorosa, per prevenire quella parte dolorosa del mal di testa da verificarsi. Sono stati fatti molti studi di ricerca che dimostrano che può essere molto efficace per le persone.

Se riesci a identificare determinati trigger, in alcuni casi puoi provare ad eliminare l'esposizione a quei trigger, oppure puoi provare a cambiare la tua reazione a quei trigger. Quindi se sei una di quelle persone che rispondono a una giornata stressante al lavoro e che tende ad essere un innesco abbastanza coerente per te, non puoi necessariamente liberarti dello stress sul lavoro a meno che non cambi il tuo capo, cambia il tuo lavoro e tutte quelle cose impossibili. Ma quello che puoi fare è assicurarti che quando è uno di quei giorni stressanti, stai dormendo abbastanza, stai mangiando bene, non stai mangiando un sacco di cibo spazzatura al lavoro e stai cambiando il corpo reazione allo stress usando diverse tecniche di gestione dello stress. In questo modo, anche se sei esposto a questo stress, il tuo corpo non risponde più allo stesso modo.

Lo stesso è vero se sei una di quelle persone che trovano il tuo periodo mestruale è un momento di maggiore attività di mal di testa. Puoi usare le tecniche durante la settimana mestruale e prendere i farmaci per l'emicrania prima che il mal di testa inizi a cercare di diminuire la risposta quando il tuo corpo è esposto a quel trigger che non puoi necessariamente evitare o cambiare.

Rick:

È possibile overmedicere le tue emicranie e peggiorarle con farmaci da banco o con prescrizione medica, e come fai a sapere se ciò accade?

Dr. Marcus:

Questo è un problema significativo per molti malati di mal di testa, inclusi gli emicranici. E questa è una delle caratteristiche di tenere un diario. Puoi iniziare a vedere quanti farmaci stai usando. Trovo che la maggior parte delle persone non sottovaluti la quantità di farmaci da prescrizione che assumono, ma sottovalutano la quantità di farmaci da banco che usano perché nessuno lo sta monitorando. Stai andando al gabinetto e prendi qualche pillola, non necessariamente tenendo un registro o una buona informazione su quanto Excedrin o Tylenol hai preso. Ciò che le persone scoprono è che se usano un farmaco antidolorifico per più di tre o quattro giorni alla settimana su una base costante per circa sei settimane o più, la maggior parte delle persone scoprirà che in realtà rende i loro mal di testa più gravi e più difficili da trattare. Quindi è importante identificare che se si sta facendo uso eccessivo di farmaci, il primo passo consiste nell'eliminare l'uso eccessivo di quel farmaco prima di trovare sollievo in qualsiasi altro trattamento che potrebbe piacerti.

Rick:

Qual è la medicina di emicrania preventiva, dottore? Chi è un buon candidato per questo? Parla di alcuni dei rischi e dei benefici di quel tipo di trattamento.

Dr. Marcus:

Con la terapia preventiva, ci sono farmaci preventivi e trattamenti preventivi non terapeutici che le persone possono usare. Con entrambi, l'obiettivo è quello di cercare di ridurre il numero di mal di testa o la gravità del mal di testa che si potrebbe avere lungo la strada. Quindi, con un trattamento acuto di emicrania, ci sarà qualcosa come Excedrin che aspetti di prendere fino a quando non avrai un forte mal di testa. Prendi il farmaco e il tuo mal di testa è migliore. Con la terapia preventiva, sarebbe qualcosa che fai su base consistente o giornaliera per cercare di evitare di farsi mal di testa in un paio di settimane o il mese prossimo o in due mesi. E, in generale, poiché l'uso di farmaci antidolorifici su base molto frequente può causare un aumento del mal di testa o un uso eccessivo di farmaci, le persone che scoprono di avere costantemente mal di testa più di due o tre giorni alla settimana sono buoni candidati per la terapia preventiva questo può diminuire la frequenza con cui si ammalano i loro mal di testa in modo tale che non è così probabile che abusino dei loro farmaci.

Rick:

Dr. Marcus, è possibile per qualcuno che soffre di emicranie croniche per prevenirli semplicemente identificando e controllando i trigger?

Dr. Marcus:

Penso che la gestione del trigger possa essere efficace per alcune persone. Di solito, non è efficace come l'unica terapia che le persone usano. Quindi, solo cercando di evitare i trigger è molto frustrante, e parte di ciò è che ci può essere un'intera serie di fattori che scatenano il mal di testa. Un modello comune di mal di testa che le persone noteranno è che ottengono le loro emicranie durante il fine settimana, il che è sempre frustrante perché hai finito con il lavoro, vuoi fare qualcosa di divertente. Il problema è che nei fine settimana non è solo che non hai intenzione di lavorare, ma probabilmente sei rimasto sveglio fino a tardi venerdì sera e sei rimasto a letto sabato mattina tardi. Potresti aver saltato la colazione. E invece del tuo solito panino e zuppa per il pranzo, avevi un hot dog e una soda quando eri fuori a fare la spesa, e poi hai cenato tardi. E finalmente ti siedi con la tua consorte e ti rilassi con un bicchiere di vino e una sigaretta, e ti viene il mal di testa. E tutti vogliono sapere, qual è stata quell'unica cosa che ha causato il mal di testa?

Di solito non è una di quelle cose, ma quella combinazione di tutti questi diversi trigger aggiunti insieme. Quindi può essere davvero molto difficile cercare di isolare tutti i possibili trigger che possono causarci mal di testa. Quindi penso che per la maggior parte delle persone che cercano di cambiare la tua risposta a determinati trigger e ridurre la tua esposizione ai trigger deve essere parte di un pacchetto di trattamento piuttosto che l'unico trattamento che stai utilizzando.

Rick:

Che dire di approcci alternativi come l'agopuntura, la medicina orientale? Queste terapie non si combinano sempre in modo coesivo con quella che chiamiamo medicina occidentale. Ma l'Oriente può incontrare l'Occidente quando si tratta di trattare le emicranie e le loro cause scatenanti?

Dr. Marcus:

Ci sono alcune terapie alternative molto efficaci che le persone possono usare. Sebbene io non consideri necessariamente questa terapia alternativa, probabilmente le terapie non farmacologiche più efficaci potrebbero essere le cose come il rilassamento e il biofeedback, che sono state uniformemente molto utili per chi soffre di emicrania. Sfortunatamente, trattamenti come l'iniezioni di agopuntura e di tossina botulinica non sono stati costantemente dimostrati utili per la maggior parte delle persone. Quindi di solito non raccomando ai pazienti di usarli perché spesso non è utile e può essere frustrante e costoso.

Ci sono terapie alternative che le persone possono usare che possono essere utili, specialmente vitamine, minerali ed erbe e assumere integratori come magnesio, riboflavina (vitamina B2) e coenzima Q-10. E alcune erbe, come il Partenio, il burro e l'olio di menta piperita possono essere utili, e anche la . Quindi, per le persone che non vogliono usare il percorso terapeutico tradizionale, ci sono molti trattamenti non farmacologici che possono essere molto utili, come esercizio fisico, biofeedback, rilassamento, gestione dello stress e anche cose che le persone possono considerare come terapie alternative più che sono più nella linea di integratori alimentari.

Rick:

Hai menzionato la gestione dello stress, e subito hai detto che lo stress è l'innesco numero uno per la maggior parte dei malati di emicrania. Quali sono alcuni dei suggerimenti che hai, Dr. Marcus, per gestire lo stress?

Dr. Marcus:

Ciò che le persone devono capire è che non dovrebbero cercare di eliminare lo stress. Ovviamente, molti di noi medici dicono semplicemente alle persone di semplificare la vita, eliminare lo stress e il mal di testa sparirà, il che di solito rende i pazienti frustrati e diventa di per sé un grande stress.

Penso che sia importante rendersi conto che indipendentemente da ciò che facciamo nella nostra vita, molte persone hanno vite abbastanza stressanti, o certi aspetti della loro vita che tendono a essere stressanti o potenzialmente stressanti per loro. Quindi a volte basta guardare le aree stressanti e capire cosa è stressante per te e quali aree della tua vita tendono a farti diventare più fisiologicamente attivo e sentirti "stressato" può essere molto utile in modo da poter identificare in modo proattivo se stanno per essere esposti a qualcosa che causa stress in un dato giorno. Quindi quello che vuoi fare piuttosto che evitare l'esposizione allo stress cambia la tua reazione a quello stress.

Rick:

Sentiamo sempre che una buona comunicazione è la chiave del successo in quasi tutto. È vero quando parli con il tuo medico e anche con la tua famiglia di emicranie? Quanto è importante una comunicazione sana e chiara per un trattamento efficace?

Dr. Marcus:

È molto importante e, sfortunatamente, quando molti di noi vanno a vedere il dottore, senti che hai quei cinque minuti per scrivere la tua storia di vita e ottenere risposta a ogni domanda. E non appena il medico entra nella stanza, sei confuso per un minuto. E prima che tu lo sai, se n'è andato, e davvero non hai avuto la possibilità di fare quelle importanti domande. Quindi, provare a venire in ufficio preparato, in modo da poter ottenere risposte alle tue domande è davvero essenziale. Ecco perché può essere utile, prima di andare dal medico, per tenere traccia dei tuoi mal di testa in un diario in modo da avere una buona comprensione dei tuoi schemi di mal di testa in modo che quando vai nell'ufficio del medico puoi dire "I" Sono qui per le mie emicranie, le sto facendo quattro volte alla settimana, di solito durano 10 ore, e mi manca il lavoro due giorni alla settimana, e penso di aver bisogno di una terapia preventiva. " Essendo in grado di fornire tutte queste informazioni al proprio operatore sanitario, le aiuta a fornire un piano di trattamento migliore per soddisfare le proprie esigenze.

Rick:

Abbiamo alcune domande e-mail. Il primo è di Sarah a Redmond, nello stato di Washington, che scrive: "Ho mal di testa costante e ho attraversato scansioni cerebrali e secchezza oculare, usando Restasis (collirio con prescrizione per l'occhio secco), ma i medici non riescono a trovare la causa E 'solo un leggero mal di testa, ma è più fastidioso di qualsiasi altra cosa. Qualche idea su cosa potrebbe essere? "

Dr. Marcus:

Sì. Dipende sempre da molti altri fattori. Una delle domande che le persone devono sempre porsi è quanto tempo ho avuto il mal di testa? Se hai avuto mal di testa meno di un anno o due, è un buon momento per andare a vedere il tuo medico per ottenere un accurato workup per assicurarsi che non ci siano altre condizioni di salute. E questo è quando le persone possono aver bisogno di esami del sangue o di uno studio di imaging della testa solo per assicurarsi che non ci sia qualcos'altro che causa il loro mal di testa.

Le persone spesso soffrono di mal di testa da tensione come un mal di testa più lieve che c'è giorno dopo giorno per diversi giorni alla settimana, che può essere più lieve di un'emicrania, tuttavia, perché è sempre presente, può essere abbastanza invalidante ed estremamente frustrante per le persone quando ottengono quei mal di testa. Quelli sono i tipi di mal di testa che sono eccellenti candidati per la terapia preventiva perché accadono così spesso che non è possibile utilizzare i farmaci tutto il tempo. In un caso come questo, è una grande opportunità usare un diario per tenere traccia dei mal di testa e di tutti i diversi farmaci che una persona sta usando per assicurarsi che la persona non stia abusando di farmaci e causando un uso eccessivo o un problema di rimbalzo.

Rick:

La prossima e-mail proviene da Linda a Naples, in Florida, "Ho disabilitato l'aura emicranica, l'aura influenza il mio modo di parlare, l'equilibrio, la vista e la memoria.I miei medici hanno praticamente rinunciato.Io sono stato su Fioricet (acetaminofene / butalbital / caffeina) per molto tempo Ho chiesto se dovrei prendere qualcosa per prevenire le emicranie piuttosto che qualcosa per sbarazzarsi di loro una volta che si verificano.

Dr. Marcus:

Ci sono un sacco di efficaci terapie per l'emicrania acuta che una persona potrebbe usare. Probabilmente il più efficace sarebbe i farmaci triptani, che sarebbero farmaci come Imitrex (sumatriptan) Maxalt (rizatriptan) o Zomig (zolmitriptan) che le persone usano quando hanno un'emicrania, e nel giro di un'ora o due di solito scoprono che i loro sintomi di emicrania sono drammaticamente migliorato. Le persone che ricevono un'aura con la loro emicrania o hanno un'aurea coerente con la loro emicrania spesso trovano che possono curare durante la loro fase dell'aura, che può essere molto utile per liberarsi dell'aura e prevenire qualsiasi ulteriore parte dell'episodio. Quindi se i suoi episodi di aura sono abbastanza rari e lei non ha un problema di salute che preclude l'uso di un triptano, quelli potrebbero essere buone scelte. D'altra parte, se lei sta avendo le aure un paio di volte a settimana, allora potrebbe benissimo essere un buon candidato per la terapia preventiva per cercare di diminuire la frequenza di quelle auree, in particolare se sono disabilitanti e fastidiose per lei, che suona davvero come sono.

Rick:

I prodromi di solito precedono l'aura?

Dr. Marcus:

Per le persone che hanno sia prodromi che aure, sì.

Rick:

La mia risonanza magnetica del mio cervello indica la demielinizzazione, che il mio neurologo attribuisce alle mie emicranie. Un altro dottore, tuttavia, mi disse che credeva che la demielinizzazione fosse un precursore della sclerosi multipla. Quindi gli emicranici hanno in genere una risonanza magnetica che mostra la demielinizzazione?

Dr. Marcus:

Sì. Circa il 30 percento delle persone che hanno mal di testa emicranico in realtà avrà scansioni MRI che hanno un modello di demielinizzazione. Anche se non sta necessariamente mostrando demielinizzazione, ma sembra proprio come qualcuno con demielinizzazione, come la sclerosi multipla. Quindi, quando le persone ottengono queste scansioni, ottengono spesso un rapporto che dice "più punti bianchi nel cervello compatibili con sclerosi multipla, ictus, cancro, ecc., Ripetere in sei mesi". Il neurologo è nel giusto modo a dirlo. È molto comune avere questi tipi di schemi con l'emicrania, che generalmente non hanno conseguenze. E, in realtà, se hai una condizione come la sclerosi multipla, quando vedi tutti quei punti, probabilmente hai avuto altri sintomi e potresti aver avuto un esame anormale che un neurologo stava rilevando.

Rick:

Natalie, a Newport News, in Virginia, scrive: "Perché non riusciamo a capire quali sono le cause delle emicranie e come impedirle di tornare? Possiamo sembrare di fare ogni sorta di cose in medicina, ma nessuno ha una risposta per le emicranie. Controllano la nostra famiglia ogni giorno, le visite al pronto soccorso sono imbarazzanti, il neurologo dopo gli appuntamenti dei neurologi da quando mio marito aveva 3 anni non ha trovato niente, ha tutti i tipi di medicine, colpi, ecc. terapia.Qualsiasi suggerimento che hai sarebbe apprezzato. " E c'era un poscritto, "Forse Botox (tossina botulinica di tipo A)?" Cosa ne pensi?

Dr. Marcus:

È sempre difficile sapere senza sapere esattamente su quali trattamenti si trovano. Questa persona è sulla buona strada che in realtà non sappiamo esattamente perché le persone soffrono di emicrania. Si pensa che sia una tendenza ereditaria o una condizione, ma esattamente quali sono i cambiamenti nel cervello che rendono qualcuno vulnerabile, nessuno ha fatto un buon lavoro di essere in grado di capire a questo punto, che è molto frustrante nello sviluppo di trattamenti che curano emicrania

D'altra parte, ci sono così tanti trattamenti che sono là fuori che è importante non rinunciare alla speranza e abbandonare tutte le terapie e dire "Questo è buono come lo sarà." Cerca di fare cose come tenere traccia di quei diari per assicurarti di usare correttamente questi farmaci e di dare loro una prova efficace, in modo che ci siano buone probabilità che i farmaci funzionino, e non stai sfruttando troppo gli altri farmaci che impediscono alle terapie di essere utili. Anche a volte usare cose come le sigarette può ridurre l'efficacia dei farmaci, come gli antidepressivi, e questo potrebbe essere il motivo per cui non si ottiene una risposta da quella terapia.

L'altra cosa che le persone possono a volte fare è cercare un centro per il mal di testa nella loro area, dove le persone possono avere opzioni aggiuntive da quello che usano la loro terapia primaria o il loro neurologo. E a volte cercare un centro per il mal di testa che sia affiliato con una scuola di medicina può essere un buon modo per farlo. Nel nostro libro, abbiamo in realtà un capitolo su cosa fare quando nulla è d'aiuto e ti dà suggerimenti su cosa puoi fare quando sei in questa situazione, dicendo: "Ho provato di tutto, niente aiuta. fare a questo punto? " E c'è sempre qualcosa che si può fare, anche se qualcuno sta facendo una nuova occhiata, provando alcune terapie alternative, ma in realtà ci sono così tanti trattamenti diversi là fuori che non rinuncerei alla speranza e dico solo che è un caso senza speranza.

Rick:

Un e-mailer di Oklahoma City vuole sapere, "Qual è la correlazione tra i problemi del seno e l'emicrania, perché se i miei seni si agitano, quasi sempre prendo un'emicrania".

Dr. Marcus:

Questa è stata una lotta che ho avuto con mia suocera per molti anni. Emicrania sono spesso scambiati per mal di testa sinusale. E parte del problema è che i sintomi che associamo ai seni, come la secrezione nasale, l'afa, i cambiamenti in risposta al tempo, sono anche molto caratteristici dell'emicrania. Quindi le persone a volte interpretano male il loro mal di testa come un problema di sinusite quando in realtà è l'emicrania.

Molte delle terapie sinusali che le persone possono assumere, probabilmente con l'eccezione degli antibiotici, possono anche essere molto efficaci per l'emicrania. Quindi le persone possono assumere farmaci per il seno da banco, il loro mal di testa migliora, e lo interpreteranno falsamente dicendo "Oh, deve essere il mio seno, non la mia emicrania, sto avendo un problema di sinusite". Quindi è importante non necessariamente dare la colpa ai seni. In generale, per le persone che hanno mal di testa vero seno, che sono in realtà abbastanza rari, in genere quelli si verificano solo nel momento in cui una persona ha un'infezione, e hanno bisogno di essere trattati con antibiotici. Prendono uno scarico denso in fondo alla gola, e poi il mal di testa si allontana. O c'è un'associazione con i sintomi di allergia. Se sei esposto a polline di erba sei allergico, e il tuo viso è gonfio, i seni sono infiammati e hai mal di testa - che può essere un mal di testa sinusale. Ma se ti viene un mal di testa un paio di volte alla settimana o più volte al mese durante tutto l'anno, è molto improbabile che sia causato dai seni e più probabilmente che sia in realtà un mal di testa.

Rick:

Julie di Marysville, Washington, ha una domanda su un approccio alternativo - e credo che tu abbia menzionato questi due - citrato di magnesio e riboflavina (vitamina B2). Sono efficaci come preventivi quotidiani?

Dr. Marcus:

Possono essere. Con i miei pazienti, personalmente non ho mai trovato che fossero tremendamente efficaci. Ma di nuovo, potrebbe essere perché vediamo un gruppo insolito di persone che hanno fallito molte terapie. È difficile sapere per tutti se sarebbero utili o meno, ma ci sono studi che dimostrano che l'assunzione di magnesio o riboflavina può essere terapie particolarmente utili per alcune persone. Il magnesio ha anche dimostrato di essere molto utile per l'emicrania mestruale.

The thing to remember is if you take a regular multivitamin that has riboflavin and magnesium in it, that dosage will not be adequate to try to alleviate migraine. With magnesium, you need about 600 milligrams a day. With riboflavin, you need 400 milligrams a day to be beneficial. And those doses are much higher than you would take with a typical nutritional supplement. The other thing is you generally need to be using those medications for several months to experience a benefit from them. So that's a great time to be keeping track of those headaches in a diary to see over a couple of months whether your headaches change or not before deciding if the therapy is or is not working and moving on to another therapy.

Rick:

In general, Dr. Marcus, do you recommend that patients who suffer migraine take nutritional supplements on a regular basis?

Dr. Marcus:

Not necessarily, if they are eating a healthy diet, which they should be doing, probably the more important nutritional therapy that people can use is to not skip breakfast or other meals, and eat snacks throughout the day. It's less likely you will be able to identify a particular food as a migraine trigger than fasting, which is a very common, very strong migraine trigger.

Unfortunately, particularly in women, we often try to skip meals or skip eating for big chunks of the day in an effort to diet, which is usually very ineffective, then we just stuff ourselves when the evening comes to make up for what we missed during the day, and then some. But, unfortunately, those long periods of fasting really "do a number" on our migraines. More so than taking nutritional supplements, it's important that a person eats a good healthy, balanced diet: a good breakfast, lunch and dinner and probably two or three snacks throughout the day, so they are not having long periods of fasting during the day.

Rick:

Caroline from Booneville, Missouri, writes, "With multiple triggers, how do I manage my migraines, especially since one of my triggers is fatigue?"

Dr. Marcus:

Quello che bisogna veramente fare è cercare di normalizzare la propria vita il più possibile e mantenersi il più programmati e irreggimentati possibile, anche se questo è sempre un po 'noioso e alla gente non piace farlo. Ma prova e fai cose come mangiare pasti regolarmente durante il giorno, andare a letto contemporaneamente, alzarti allo stesso tempo e cercare di mantenere le cose in equilibrio. È davvero piacevole per il cervello, dal punto di vista dell'emicrania.

Quindi, di nuovo, se sei una di quelle persone che riceve il mal di testa del fine settimana e ti piace dormire nel weekend, se invece ti alzi dal letto, vai in bagno, prendi un bicchiere di succo e un paio di cracker, e poi tornare a letto, ti sei dato l'illusione di dormire, ma dal punto di vista del tuo corpo non hai avuto quel lungo periodo di digiuno. Non hai avuto un'interruzione del ciclo del sonno e ti stai tenendo regolarmente aggiornato rispetto a quanto potresti essere altrimenti.

Rick:

Robin in Terra Haute, Indiana, scrive: "Finalmente ho sconfitto le emicranie, ma ora ho spesso emicranie di rimbalzo", le chiama mal di testa, "come posso tenerle sotto controllo?"

Dr. Marcus:

È difficile capire di cosa sta parlando. La maggior parte delle persone, quando parlano di rimbalzo, parlano di una di queste due cose. Di solito le persone parlano di mal di testa da abuso di farmaci - il che significa che assumono troppo frequentemente farmaci per il dolore e che l'uso eccessivo di farmaci antidolorifici sta rendendo il mal di testa più severo e frequente - nel qual caso è necessario eliminare l'uso di farmaci eccessivi.

L'altra cosa che a volte succede è che le persone avranno una ricaduta del loro mal di testa, dove prenderanno la loro terapia di emicrania quando avranno l'emicrania, l'emicrania scompare, ma poi il giorno dopo tornerà di nuovo. La gente a volte si riferisce al ricorrere di quel mal di testa come rimbalzo, che è forse quello di cui sta parlando.

In questo caso, ciò che a volte può essere utile è usare una terapia di emicrania che dura più a lungo. Molti dei farmaci per l'emicrania acuta, in particolare i farmaci triptani, funzionano per un tempo molto breve. Funzionano molto velocemente, ma si esauriscono molto velocemente, e questo ti mette a rischio di un mal di testa che ritorna, se in genere provi mal di testa che durano per un giorno o più. In tal caso, ciò che puoi fare è parlare con il tuo medico dell'uso di un farmaco triptan di lunga durata come naratriptan (Amerge) o frovatriptan (Frova), un altro farmaco che tende ad essere più duraturo.

Un'altra opzione che funziona bene per molte persone è prendere un farmaco antinfiammatorio da banco come Aleve o naprossene nello stesso momento in cui stanno prendendo il loro farmaco triptano, e questo dà anche un effetto un po 'più duraturo a quello terapia ed elimina il mal di testa ricorrente o quel fenomeno di rimbalzo.

Rick:

Abbiamo ricevuto un'e-mail da Rhonda, a Williston, nel Vermont, che vuole sapere, "Guardare la TV al buio dare una emicrania? Mi sembra di svegliarmi al mattino con dolore emicranico."

Dr. Marcus:

Alcune persone trovano che l'abbagliamento sia un fattore scatenante per loro. Quindi, se questo è qualcuno che ha scoperto che essere esposti al bagliore era problematico, provare a eliminarlo sarebbe stato utile. Se le persone scoprono che guardare lo schermo di un computer è un problema, può essere utile utilizzare uno schermo anti-riflesso. Occasionalmente, le persone avranno mal di testa perché la loro correzione della vista non è quello che dovrebbe essere. Ne sto vivendo un po 'io stesso. Penso di aver bisogno di lenti bifocali, e leggere ora mi fa venire il mal di testa, quindi so che andrebbe via se la correggessi.

Quello che potrebbe desiderare di fare non è stare alzati fino a tardi a guardare la TV nell'oscurità. Dovrebbe avere otto ore di sonno buone. Ma se, per qualsiasi motivo, ha bisogno di stare alzata e guardare la TV, non dovrebbe provare a farlo al buio e vedere se questo fa la differenza nei modelli mal di testa o no.

Rick:

Abbiamo un'altra e-mail da Gaston, South Carolina, e questa persona ha anche un problema con il risveglio con emicrania, ma lei o lui dice: "Mi sveglio con emicrania in piena regola che mi viene nel sonno. sumatriptan) e altri farmaci simili non sembrano aiutare. Cosa posso fare per alleviare il dolore? "

Dr. Marcus:

Svegliarsi con mal di testa può essere particolarmente problematico perché ti manca la fase iniziale del mal di testa quando è più mite e più facile da trattare. In tal caso, le persone spesso scopriranno che i loro farmaci non funzionano altrettanto bene. Tra tutti i farmaci triptan, i produttori di Zomig (zolmitriptan) parlano del loro come particolarmente utile in quella circostanza. Quindi potrebbe essere uno da provare se non hai provato quel particolare triptano. E ciò che può anche funzionare è passare a un triptano diverso per vedere se uno funziona meglio di un altro. Potrebbe aver bisogno di uno a una dose più forte o di uno che è un po 'diverso chimicamente di quello che sta prendendo.

Può anche essere utile osservare il dosaggio che gli è stato prescritto per vedere se è abbastanza forte o no, e può darsi che funzioni bene per le emicranie che riceve durante il giorno che sono più miti. Ma quando sono quelli che stanno accadendo durante la notte e si sta svegliando in quel grave episodio di dolore, potrebbe dover prendere una dose più forte in quel momento o combinarlo con qualcos'altro come il naprossene.

Rick:

Donna di Newbury Park, in California, scrive: "C'è un modo per respingere i fattori ambientali come il cambiamento del tempo?" Immagino che lei voglia cambiare la pressione barometrica, quel genere di cose.

Dr. Marcus:

Io non la penso così Una delle cose che è importante che le persone facciano quando guardano i fattori scatenanti è concentrarsi sui trigger che si possono cambiare. Quello che trovo succede molto è che le persone si concentrano sui trigger che non possono cambiare. Come ogni volta che piove, so che avrò mal di testa. E qui a Pittsburg, riceviamo tonnellate di pioggia. Quindi ogni volta che accendi le notizie e ottieni le previsioni del tempo e vedi le tempeste imminenti, le persone si sentono molto frustrate, che diventa uno stress di per sé, che tende a peggiorare l'intero mal di testa. Quindi, cercare di concentrarsi su quei trigger che puoi effettivamente modificare è generalmente più utile che su quelle cose che non puoi cambiare particolarmente. Il tempo non è mutabile e l'unico modo in cui penso possa essere utile è che le persone sappiano che questo cambiamento del tempo è un fattore scatenante. Quando sai che succederà e sarà previsto, potrebbe essere un buon momento per fare alcune di queste terapie preventive per cercare di ridurre l'effetto di quell'innesco su di te.

Rick:

Vicky in Mississippi scrive: "Ho fatto lo stesso lavoro per due anni, ma negli ultimi tre mesi le mie emicranie si verificano quotidianamente e con maggiore severità e nausea, come posso tenere traccia di ciò che potrebbe causare l'aumento?"

Dr. Marcus:

Questo è un buon momento per tenere alcuni diari di mal di testa e per un appuntamento con il medico, per vedere che altro potrebbe succedere. Ogni volta che c'è un cambiamento significativo nel modello di mal di testa, è un momento importante per andare dal dottore e vedere che non ci sono altri problemi di salute che potrebbero essersi insinuati che devono essere valutati. Se questo non è il caso, quindi mantenere quei diari può essere un buon modo per cercare di identificare ciò che è diverso ora, e mentre stai facendo cambiamenti, vedere come questi cambiamenti influenzano il tuo mal di testa.

Rick:

Con ciò, siamo appena fuori dal tempo per questo programma. Ma prima di andare, mi piacerebbe ottenere un po 'dai pensieri del nostro ospite. Allora, dottor Marcus, cosa ti piacerebbe lasciare ai nostri ascoltatori?

Dr. Marcus:

È importante per chi soffre di emicrania riconoscere che ci sono un sacco di terapie di emicrania efficaci là fuori. E negli ultimi 10 anni, c'è stata davvero un'esplosione nella nostra conoscenza delle emicranie e dei diversi tipi di trattamenti che possono essere utilizzati. Quindi se sei una di quelle persone che non sono state dal dottore perché quando sei andato un certo numero di anni fa ti è stato detto che non c'era un trattamento efficace, o tua madre andava e loro hanno detto: "Non c'è niente che tu possa fare, devi solo soffrire durante la menopausa, "non sentirti in dovere di soffrire con i tuoi mal di testa. Ci sono molte cose efficaci che si possono fare. E il trattamento inizia con l'educazione sul mal di testa, la lettura del mal di testa, la comprensione del tipo di mal di testa che hai, l'apprendimento di ciò che puoi fare sui tuoi mal di testa, il monitoraggio dei trigger del mal di testa e la risposta alla terapia e il tentativo di condividere tali informazioni con il tuo personale sanitario fornitore, in modo che tu possa elaborare un piano di trattamento valido e personalizzato per te. E con tutti quei trattamenti diversi che sono disponibili, ci dovrebbe essere qualcosa che ogni persona può trovare per avere un impatto significativo sulla sua emicrania.

Rick:

Bene, voglio davvero ringraziarti ancora una volta, Dr. Dawn Marcus, per esserti unito a noi, e anche tu tra il pubblico.

Grazie per esserti unito a noi. Da HealthTalk, sono Rick Turner.

Traccia i tuoi trigger di emicrania
Categoria Di Problemi Medici: Suggerimenti