Immagini di cibi grassi e zuccherati possono stimolare voglie

Salute E Medicina Video: Dieta dimagrire - Ecco come ho perso grasso (e non muscoli) in poco tempo - weight loss (Dicembre 2018).

Anonim

Stimolare le aree di ricompensa del cervello potrebbe causare l'eccesso di cibo, dicono i ricercatori.

Guardare le foto di hamburger, dolcetti e altri alimenti ad alto contenuto calorico può innescare voglie per cibi ingrassanti, soprattutto se stai bevendo qualcosa di dolce in quel momento, secondo un nuovo studio.

Ricercatori della University of Southern California hanno scoperto che mentre si guarda questi alimenti attiva appetito e centri di ricompensa nel cervello, che potrebbero giocare un ruolo nell'obesità.

"Gli studi hanno dimostrato che gli annunci pubblicitari relativi al cibo ci fanno pensare a mangiare, ma la nostra ricerca ha esaminato il modo in cui il cervello risponde agli stimoli alimentari e il modo in cui aumenta la fame e il desiderio di determinati alimenti", ha detto la ricercatrice principale dello studio, Kathleen Page, assistente professore di medicina clinica presso la Keck School of Medicine dell'università, in un comunicato stampa universitario.

"Questa stimolazione delle aree di ricompensa del cervello può contribuire alla e all'obesità e ha importanti implicazioni per la salute pubblica", ha affermato.

Nel condurre lo studio, i ricercatori hanno misurato le risposte del cervello di 13 femmine obese e ispaniche, di età compresa tra 15 e 25 anni, che hanno osservato sia cibi ipercalorici che ipocalorici.

Usando la risonanza magnetica funzionale (fMRI), il cervello delle donne è stato scansionato due volte mentre osservavano immagini di cibi come hamburger, biscotti, torte, frutta e verdura.

Dopo aver visto tutte le immagini, è stato chiesto loro di valutare la loro fame e il loro desiderio di cibi dolci o salati.

A metà delle scansioni, le donne hanno bevuto 50 grammi di glucosio, che è simile a bere una lattina di soda zuccherata. In un caso a parte, hanno bevuto 50 grammi di fruttosio. Glucosio e fruttosio si trovano nello zucchero da tavola e .

"Abbiamo ipotizzato che le aree di ricompensa nel cervello delle donne sarebbero state attivate quando stavano guardando cibi ipercalorici, e ciò è accaduto", ha detto Page. "Quello che non ci aspettavamo era che il consumo di glucosio e fruttosio aumentasse la loro fame e il desiderio di cibi salati".

I ricercatori hanno sottolineato che il fruttosio ha prodotto voglie e fame più intense tra le donne rispetto al glucosio.

"I, e nei giorni preistorici, ci è piaciuto mangiare molti cibi ipercalorici perché non sapevamo quando sarebbe arrivato il prossimo pasto", ha detto Page.

"Ma ora abbiamo molto più accesso al cibo, e questa ricerca indica che gli addolcitori potrebbero influenzare il nostro desiderio per questo", ha aggiunto nel comunicato stampa.

I ricercatori hanno detto di aver limitato lo studio alle donne ispaniche perché la ricerca ha indicato che le donne sono più sensibili alle indicazioni alimentari e la comunità ispanica ha un'alta incidenza di obesità e .

Sono necessari ulteriori studi per valutare se queste voglie sono dovute all'obesità o alla genetica, hanno osservato gli autori.

Lo studio è stato presentato martedì alla riunione annuale della Società Endocrina a Houston. I dati e le conclusioni della ricerca presentati alle riunioni dovrebbero essere considerati preliminari fino alla pubblicazione in una rivista medica sottoposta a peer review.

Immagini di cibi grassi e zuccherati possono stimolare voglie
Categoria Di Problemi Medici: Nutrizione