Gli utenti di buoni alimentari possono essere in grado di acquistare cibo spazzatura?

Salute E Medicina Video: Stare Into The Lights My Pretties (Settembre 2018).

Anonim

Se l'USDA implementasse determinate restrizioni, i buoni alimentari potrebbero combattere la fame e migliorare la salute pubblica allo stesso tempo, dice un gruppo di sorveglianza della California.

GIOVEDÌ, 14 GIUGNO 2012 - Gli avvocati di un'alimentazione più sana chiedono al governo federale di valutare e limitare ciò che le persone possono acquistare con i soldi del Supplemental Nutrition Assistance Program (SNAP), precedentemente noto come food stamp.

Il gruppo di controllo sulla salute pubblica Eat Drink Politics ha emesso Food Stamps: Follow the Money, una relazione che chiede al governo federale di apportare modifiche al programma SNAP. Il rapporto analizza l'influenza dei gruppi di lobbying alimentare sulla politica SNAP a livello statale e federale e sollecita il governo federale a fornire maggiori informazioni sulla salubrità di ciò che i consumatori acquistano con i fondi SNAP.

SNAP - amministrato dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti - ha speso $ 71, 8 miliardi nel 2011, da $ 30, 4 miliardi nel 2007 a causa dell'elevata disoccupazione e dell'economia incerta.

Il saggio Eat Drink Politics è l'ultimo sviluppo di una battaglia decennale sul fatto che gli sforzi federali contro la fame dovrebbero incoraggiare anche sane abitudini alimentari.

"È abbastanza ovvio per chiunque presti attenzione che abbiamo un'epidemia di malattie croniche legate all'alimentazione in questo paese", afferma Michele Simon, presidente di Eat Drink Politics e autore del rapporto. "È sbagliato che il governo federale stia alimentando quell'epidemia attraverso la vendita sovvenzionata di cibo spazzatura e un approccio senza restrizioni a ciò che può essere acquistato attraverso il programma SNAP".

Segui i risultati del denaro

Il rapporto fa luce su come potenti lobby del cibo e politiche SNAP federali si intersecano. Ad esempio, almeno nove stati hanno proposto fatture per apportare miglioramenti salutari al programma, ma nessuno è passato. Simon dice che è a causa delle lobby del cibo. La Coca-Cola, i raffinatori di mais dell'America e Kraft Foods facevano tutti pressioni contro una legge della Florida che avrebbe messo fuori legge i fondi SNAP per gli acquisti di soda e junk food. Nel 2011, l'USDA ha respinto una proposta del sindaco di New York Michael Bloomberg per vietare gli acquisti di bevande zuccherate SNAP a New York City. (Da allora Bloomberg ha contrastato con una proposta di ordinanza cittadina per superiori a 16 once, che non rientrano nella giurisdizione federale.)

I fondi SNAP beneficiano in larga misura anche le società, sostiene il rapporto: Walmart ha prelevato più di $ 200 milioni da acquisti di buoni alimentari in Oklahoma nel 2011, ad esempio, mentre JP Morgan Chase detiene contratti esclusivi per amministrare i sussidi SNAP in 24 stati.

"Considerata l'enorme posta in gioco per l'industria alimentare e delle bevande nel dibattito sugli acquisti di SNAP, il lobbismo ha svolto un ruolo fondamentale nel plasmare le politiche pubbliche", ha scritto Simon nella relazione. "Sfortunatamente, a causa delle regole di segnalazione, è difficile dipingere l'intera immagine di chi ha fatto pressioni e quanti soldi sono stati spesi per qualsiasi proposta".

Follow the Money sostiene il continuo supporto del Congresso per i finanziamenti SNAP e la raccolta e la divulgazione delle informazioni di acquisto SNAP richieste a livello federale.

Cosa acquistano gli americani con i fondi SNAP

Negli ultimi dieci anni, l'USDA ha affermato che non è redditizio tracciare ciò che le persone acquistano con i fondi SNAP. Ma un portavoce dell'USDA ha dichiarato a MSNBC che sta lanciando uno studio di fattibilità per tenere traccia degli acquisti a costi contenuti. Il portavoce ha anche detto che esistono dati nazionali che dimostrano che la dieta del beneficiario del fondo SNAP medio differisce poco dalla dieta degli americani a reddito più elevato.

I beneficiari di sussidi alimentari federali sono autorizzati ad acquistare i seguenti tipi di alimenti:

  • Pane e cereali
  • Frutta e verdura
  • Carne, pesce e pollame
  • Latticini
  • Sementi e piante da produzione alimentare
  • Prodotti alimentari come soda, caramelle, biscotti, patatine e bevande energetiche con etichette nutrizionali

Le famiglie non possono usare i benefici per comprare:

  • Alcol o tabacco di qualsiasi tipo
  • Qualsiasi oggetto domestico non alimentare, come cibo per animali domestici o carta igienica
  • Cibi caldi preparati
  • Alimenti che verranno consumati nel negozio

In Michigan e in California, i ristoranti che servono persone senza fissa dimora, anziani o disabili possono accettare i benefici SNAP da destinatari qualificati, afferma l'USDA.

A differenza di quanto possono acquistare gli utenti SNAP, il fondo WIC (Women's Infants and Children), gestito dall'USDA, richiede ai partecipanti di acquistare solo alimenti nutrienti, come frutta e verdura, e latticini a basso contenuto di grassi. (La WIC spende 6, 7 miliardi di dollari l'anno). Molti sostenitori della lotta alla fame sono riluttanti a imporre tali restrizioni a SNAP, temendo che il programma sia soggetto a attacchi politici e tagli di bilancio. Questi sostenitori sottolineano che la priorità principale di SNAP dovrebbe essere quella di aiutare il maggior numero possibile di persone bisognose.

"L'obiettivo numero uno è assicurarsi che le persone non abbiano fame", afferma Simon. "Ma questo non significa che dovrebbe essere l'unico obiettivo."

Cosa ne pensi di acquistare soda e cibo spazzatura con dollari SNAP? Diteci nei commenti.

Per ulteriori notizie su fitness, dieta e perdita di peso, segui @weightloss su Twitter dagli editori di @EverydayHealth.

Gli utenti di buoni alimentari possono essere in grado di acquistare cibo spazzatura?
Categoria Di Problemi Medici: Nutrizione