Consumo di tè nero collegato a bassi tassi di diabete

Salute E Medicina Video: What the health (VOST EN/FR/DE/IT/ES) (Aprile 2019).

Anonim

Paesi in cui le persone bevono molto tè nero hanno una minore prevalenza di diabete di tipo 2, una nuova analisi rileva.

GIOVEDI '8 NOVEMBRE 2012 - Più il tè nero è bevuto dalle persone di un paese, i tassi di diabete di tipo 2 più bassi si riscontrano in tutta la nazione, secondo un'analisi matematica dei dati di 50 paesi pubblicati sulla rivista BMJ Open .

I ricercatori della società statistica svizzera Data Mining International hanno analizzato i dati sanitari dei paesi partecipanti all'Indagine sulla salute mondiale dell'Organizzazione mondiale della sanità per identificare la relazione tra tè nero e indicatori chiave della salute, tra cui malattie respiratorie e cardiovascolari, diabete e malattie infettive. Mentre hanno trovato una correlazione molto alta tra consumo di tè nero e bassa incidenza di diabete, il consumo della bevanda non era legato al rischio ridotto di altri indicatori di salute importanti.

In cima al tavolo per il consumo di tè nero era l'Irlanda, dove ogni persona beve più di 2 kg di tè all'anno, seguita da vicino dal Regno Unito e dalla Turchia. Corea del Sud, Brasile, Cina, Marocco e Messico sulla scala del tè nero.

Tè e l'epidemia di diabete di tipo 2

Ricerche precedenti hanno collegato a un minor rischio di diabete e malattie cardiache. Il potere del tè verde viene dai flavonoidi chiamati catechine. Il tè nero, che spesso inizia con le stesse foglie di tè e attraversa un processo di fermentazione leggermente diverso, contiene complessi, che i ricercatori ritengono produrre benefici per la salute.

Le di tipo 2 sono aumentate di sei volte negli ultimi 30 anni, riferisce la International Diabetes Federation, osservando che i. Nei prossimi 20 anni, le stime indicano che il numero di persone con diabete aumenterà da 285 milioni a 438 milioni in tutto il mondo. Entro il 2030, altre 900 milioni di persone saranno ad alto rischio di diabete. Poiché il diabete di tipo 2 raddoppia il rischio di una persona per le malattie cardiache, tra le altre complicazioni potenzialmente letali, questo aumento sarà devastante per la salute globale, notano i ricercatori.

Gli autori avvertono che un effetto positivo del tè nero a livello di popolazione potrebbe non tradursi in un effetto individuale. Sebbene abbiano trovato un legame tra consumo di tè nero e minore prevalenza di diabete, non stanno rivendicando una relazione causa-effetto.

Diteci: sei un bevitore di tè? (Nota: gli utenti di dispositivi mobili non saranno in grado di commentare).

Per ulteriori notizie sul diabete, segui @diabetesfacts su Twitter dagli editori di @EverydayHealth.

Consumo di tè nero collegato a bassi tassi di diabete
Categoria Di Problemi Medici: Malattie